Cristiano Ronaldo-Real Madrid, ecco i motivi della rottura: una “mancanza di rispetto” nella trattativa per il rinnovo

AFP PHOTO / FRANCK FIFE

Cristiano Ronaldo si appresta a lasciare il Real Madrid al termine di un’altra stagione da favola culminata con la vittoria della Champions League

Cristiano Ronaldo ed il Real Madrid potrebbero separarsi in estate. Dopo la vittoria dell’ennesima Champions League di ieri sera, il fenomeno portoghese ha fatto capire di voler cambiare aria. Un gesto strano, inatteso, sopratutto dopo la sua lunga e vittoriosa militanza madridista. Dunque i tifosi si sono posti una domanda lecita, cos’è accaduto per portare alla rottura tra le parti? Ebbene, le prime indiscrezioni rivelate da As, parlano di incomprensioni durante la trattativa per il rinnovo contrattuale, iniziata in modo turbolento già a dicembre. Il Real Madrid avrebbe proposto a Cristiano Ronaldo un rinnovo a cifre variabili in base agli obiettivi raggiunti. Questa proposta è stata vista come una mancanza di rispetto dal campione madridista, il quale pensa di meritare un contratto standard, non dipendente dai risultati del club. Questa la chiave della rottura che adesso sembra essere insanabile.



FotoGallery