Credito: Cna, no accordo Abi-Confindustria, no vantaggi per imprese

Roma, 11 mag. (AdnKronos) – “La Cna ha deciso di non sottoscrivere l’accordo tra Abi e Confindustria per le nuove garanzie sui crediti bancari. L’intesa, infatti, non promuove un riequilibrio dei rapporti tra banca e impresa rispetto all’aumento delle tutele per gli istituti introdotte dal Dl 59/2016. In sostanza, non individua meccanismi certi a vantaggio delle imprese”. E’ quanto si legge in una nota della Cna.
Questo accordo infatti, si sottolinea nella nota, “lascia inalterato il vincolo alla valutazione del merito di credito dell’impresa indipendentemente dal valore dei beni posti a garanzia. Non introduce maggiori facilitazioni nell’accesso al credito. Non definisce alcuna relazione tra il valore dei beni e il volume di finanziamenti attivabile. Non prevede, inoltre, una attenta attività di monitoraggio per verificare l’effettivo aumento di credito alle imprese, uno dei presupposti all’intesa, per la quale avevamo lavorato negli anni di più acuta stretta creditizia”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery