Corruzione: Procura ha chiesto carcere per Montante ma per gip non c’è reato mafia

Palermo, 14 mag. (AdnKronos) – La Procura di Caltanissetta aveva chiesto l’arresto per l’imprenditore Antonello Montante contestando anche il reato di concorso esterno in associazione mafiosa. Ma il gip ha negato la richiesta, scegliendo i domiciliari perché, a suo avviso, l’ex Presidente degli industriali ha sì “intrattenuto qualificati rapporti con esponenti di spicco di Cosa nostra”, ma non ci sono elementi a sufficienza per configurare il reato di mafia.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery