Corruzione: arresto Montante, oggi l’interrogatorio

Palermo, 15 mag. (AdnKronos) – Verrà interrogato oggi pomeriggio a Caltanissetta l’imprenditore Antonello Montante, ex Presidente degli industriali siciliani ed ex responsabile Legalità di Confindustria nazionale, arrestato all’alba di ieri con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione. Secondo la Procura di Caltanissetta, che ha coordinato l’inchiesta condotta dalla Squadra mobile nissena, Montante avrebbe messo su un vero e proprio ‘sistema di spionaggio’ per spiare le indagini che lo vedevano indagato per concorso esterno in associazione mafiosa. Agli arresti domiciliari, oltre a Montante, anche il colonnello Giuseppe D’Agata, ex capocentro della Dia di Palermo poi passato ai servizi segreti e da qualche tempo tornato in servizio nell’Arma; Diego Di Simone, ex sostituto commissario della squadra mobile di Palermo, diventato responsabile della sicurezza di Montante; Marco De Angelis, sostituto commissario; il maggiore Ettore Orfanello, ex comandante del nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Caltanissetta e l’imprenditore Massimo Romano, titolare della catena di supermercati “Mizzica” – Carrefour Sicilia.
Montante sarà accompagnato dal suo legale, l’avvocato Nino Caleca, che ieri, dopo l’arresto, aveva spiegato: “Dopo 4 anni, l’indagine per concorso esterno finisce comunque con un nulla di fatto, non sono stati trovati riscontri all’iniziale ipotesi accusatoria. Vengono contestati solo singoli episodi che Montante chiarirà nelle sedi opportune”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery