Coppa Europa: la Bracco Atletica centra la missione

foto Colombo/FIDAL

La Bracco Atletica vola a Birmingham con il quinto posto finale nel gruppo A della Coppa Europa per Club

Obiettivo centrato a Birmingham. Con il quinto posto finale la Bracco Atletica conferma la permanenza nel gruppo A della Coppa Europa per Club. Oggi il team milanese del presidente Franco Angelotti, impegnato nella massima serie della rassegna, porta a casa una bella prova d’insieme con il secondo posto dell’ostacolista Nicla Mosetti. La triestina sulle barriere mette a segno un 13.78 (-0.5) superato solo dalla portoghese Olimpia Barbosa, 13.74. Quarta la giavellottista Giulia Paccagnan (44,10), ma vincono l’esperienza e la spallata della slovena Martina Ratej con un 64,26 senza rivali. La bulgara Ivet Lalova (Enka) dopo il successo nei 100 fa il bis nei 200 metri: 23.05 (+0.1) per la moglie dello sprinter azzurro Simone Collio. Il trofeo continentale va in Portogallo alle atlete dello Sporting Club (166 punti) che precedono Enka Istanbul (164) e Valencia Esports (160). La Turchia torna, però, sugli scudi al maschile con l’Enka (163,5) che mette in fila Sport Lisbona e Benfica (159), oltre agli spagnoli della Playas de Castellon (148,5). In chiave individuale spicca il 17,30 (+0.3) del triplista cubano, in attesa di eleggibilità IAAF per il Portogallo, Pedro Pablo Pichardo.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery