Convocati Nazionale – Mancini sceglie l’Italia del futuro! C’è Balotelli: ecco i 30 nomi

LaPresse/Fabio Ferrari

Roberto Mancini ha diramato la lista dei 30 convocati della Nazionale per gli impegni con Arabia Saudita, Francia e Olanda: ecco i nomi dell’Italia del futuro

Dopo essere stato presentato ufficialmente nei giorni scorsi, Roberto Mancini non ha perso tempo e si è subito messo a lavoro. Il neo CT della Nazionale ha diramato la lista dei 30 convocati per la gara del 28 maggio contro l’Arabia Saudita (a San Gallo) e per gli appuntamenti con Francia (a Nizza il 1 giugno) e Olanda (Torino, 4 giugno). Il gruppo azzurro si radunerà mercoledì 23 a Coverciano e il giorno successivo inizierà la preparazione. Analizzando la lista dei 30 nomi spiccano 5 esordi: il terzino del Chelsea Emerson Palmieri; il centrale dell’Atalanta Mattia Caldara; il centrocampista del Torino Daniele Baselli; il centrocampista del Crotone Rolando Mandragora; l’attaccante del Sassuolo Domenico Berardi. La novità più attesa è comunque il ritorno di SuperMario Balotelli, autentico pallino di Mancini, che manca dalla Nazionale dal 2014.

Ecco la lista dei Convocati della Nazionale, i 30 nomi dell’Italia del futuro:

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Genoa), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Leonardo Bonucci (Milan), Mattia Caldara (Atalanta), Domenico Criscito (Zenit San Pietroburgo), Danilo D’Ambrosio (Inter), Mattia De Sciglio (Juventus), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus), Davide Zappacosta (Chelsea);

Centrocampisti: Daniele Baselli (Torino), Giacomo Bonaventura (Milan), Bryan Cristante (Atalanta), Alessandro Florenzi (Roma), Jorginho (Napoli), Rolando Mandragora (Crotone), Claudio Marchisio (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma);

Attaccanti: Mario Balotelli (Nizza), Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Matteo Politano (Sassuolo), Simone Verdi (Bologna), Simone Zaza (Valencia).



FotoGallery