Carburanti, il prezzo sale alle stelle: ecco i perché dei nuovi rincari

pompa benzina

Negli ultimi giorni il prezzo della benzina è schizzato a 1,605 euro al litro, mentre il diesel ha raggiunto quota 1,483 euro e le previsioni per il futuro non sono rosee

Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad un forte rialzo del costo dei carburanti: secondo gli ultimi dati snocciolati dal ministero dello Sviluppo Economico, un litro di benzina ha raggiunto la soglia dei occorrono 1,605 euro, mentre il diesel è arrivato a 1,483 euro, dati che ci riportano a fine luglio del 2015.

La prima causa di questi rialzi è dovuta all’aumento del costo del petrolio a causa delle numerosi accadimenti geopolitici che hanno fatto schizzare il prezzo del greggio fino a 80 dollari al barile. Il prezzo è inoltre destinato a salire, sia a causa dell’acuminarsi delle tensioni internazionali, ma anche per la scelta dell’OPEC che hanno come obiettivo la riduzione della produzione del petrolio già dallo scorso anno.

Come molti sanno, il costo dei carburanti in Italia è tra i più alti in Europa a causa delle numerose accise che gravano sul prezzo finale della benzina e del diesel, senza dimenticare l’IVA al 22%  che ovviamente fa lievitare ulteriormente il prezzo con l’aumento del costo della materia prima.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery