Caltanissetta: arresto Montante, quando i pm scoprirono il suo archivio segreto

Palermo, 14 mag. (AdnKronos) – Un vero e proprio archivio, sia cartaceo che elettronico, su cui conservava tutto, dai telegrammi, alle email, sms, i regali fatti, contributi concessi, fotografie con ministri, politici, capi della polizia. Ecco quanto trovato dagli inquirenti nel 2016 nell’abitazione di Antonello Montante, l’ex Presidente degli industriali siciliani arrestato all’alba di oggi per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione di esponenti delle forze dell’ordine, nel corso di una perquisizione a a casa dell’imprenditore che era stato indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.
Un vero e proprio archivio segreto nascosto, diviso in cartelle di colore diverso e cd-rom custoditi in un vero proprio bunker allestito dietro una parete segreta della sua stanza da letto. Nella stanza era stato trovato anche una sorta di memoriale di oltre mille pagine su cui gli inquirenti hanno indagato in questi due anni. oggi l’arresto.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery