Bnl: protagonista al Wired Next Fest tra formazione pop e banca del futuro (2)

(AdnKronos) – In una banca in continua trasformazione, la prima cosa che chiedono i clienti “è sicuramente di fare bene molto bene il nostro mestiere, quello più tradizionale cioè investimenti e finanziamenti; ma al secondo posto ci chiedono anche di avere un linguaggio chiaro, trasparente, di essere attori di una semplificazione e Bnl Explorer è parte di questa semplificazione”, evidenzia Maccallini, responsabile Comunicazione Retail di Bnl.
“Il cliente – evidenzia – è interessato a risposte efficaci, veloci, addirittura a delle intuizioni che la banca può avere per lui prima che lui ne abbia bisogno; ma al contempo ha necessità per i progetti di complessi di avere davanti un professionista, un consulente. La banca oggi è tutte e due queste cose: è canali di risposta automatici, veloci, di qualità, ma al contempo è professionalità che trovate in tutte le nostre agenzie”.
Un attenzione al cliente e alla tecnologia che la banca è intenzionata a portare avanti. “Bnl l’anno prossimo sarà ancora qui e in tutti quei luoghi dove c’è un’audience interessata alla complessità: siamo qui per aiutare a capirla e a spiegarla”, conclude Maccallini.



FotoGallery