Atletica – Filippo Tortu come un treno: ottima la prestazione nei 100 metri

Filippo Tortu taglia i 100 metri in 10.16 nella corsa che inaugura la sua stagione all’aperto a Rieti

Filippo TortuIl primo lampo del 2018 di Filippo Tortu è un 10.16 (+1.5) nei 100 metri. Oggi a Rieti, Super Pippo Tortu, campione europeo under 20 dello sprint, inaugura la sua stagione all’aperto in una gara praticamente senza rivali che lo proietta al traguardo ad appena un centesimo dal personal best di 10.15 ovvero il suo record italiano junior. Un crono che sbriga subito la pratica dello standard di iscrizione (10.20) per i Campionati Europei di Berlino. L’agenda dell’ancora 19enne delle Fiamme Gialle (ne compirà 20 il prossimo 15 giugno) è già fissata: stasera il big match Roma-Juventus (Pippo è un super tifoso bianconero) e poi ancora due sprint sui 100 metri, il 23 maggio a Savona e il 31 maggio al Golden Gala Pietro Mennea a Roma dove affronterà il fulmine statunitense Christian Coleman e l’altro azzurro Marcell Jacobs (attuale capolista stagionale 2018 con 10.12). “Soddisfatto? Relativamente – le prime parole del giovane sprinter lombardo – Ho fatto un buon tempo e non si può non essere soddisfatti, ma ho avuto delle sensazioni diverse dal solito, forse perché si trattava dell’esordio. Ho sentito molto bene la parte tra i 20 e i 30 metri dove di solito sono un po’ carente e forse l’ho pagata negli ultimi 10-15 metri. Nelle prossime tappe di Savona e Roma non vedo l’ora di poter riprovare a migliorare il personale. Il confronto con Jacobs? Siamo amici, non rivali, e aspetto soltanto il 23 e il 31. Pensando agli Europei di Berlino, certo non mancherà la concorrenza, ma la stagione è lunga e c’è tempo. Il debutto sui 200? A data da destinarsi, prima finiamo questo blocco di 100 metri di gare a maggio. E stasera mi godo Roma-Juve…

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery