Aste: Bolaffi mette in scena auto e non solo, 575 mila euro per Alfa Romeo (2)

(AdnKronos) – “Dato l’importantissimo valore storico-culturale delle stesse, sono sicuro che a questo punto il ministero concluderà il procedimento ed eserciterà pure il diritto di prelazione, visto che questo ingente patrimonio economico non poteva proprio mancare nei musei italiani”¦ sicuramente era indispensabile bloccare, tra le altre, un’auto carrozzata svizzera, la Gangloff, e una immatricolata in Inghilterra, la Isotta Fraschini 8B”, aggiunge Filippo Bolaffi.
Altri lotti molto combattuti dell’asta sono stati la Renault R5 Turbo del 1981, una delle opere d’arte di Marcello Gandini (80 mila euro), la Peugeot Break 4×4 Dangel del 1985 (27 mila euro), la Mini Morris verde oliva (10.350 euro) e, tra le moto, la Norton Manx del 1960 (37 mila euro) e la Aermacchi Ala D’Oro 250 del 1928 (21 mila euro).
“Il realizzo complessivo dell’asta – ha concluso Filippo Bolaffi – è stato di 1,6 milioni a cui contiamo di aggiungere oltre 1,5 milioni da parte dello Stato”.



FotoGallery