Astaldi: nuovi ordini per 193 mln in Cile e Messico (2)

(AdnKronos) – In Cile, il contratto di costruzione ha un valore pari a 73 milioni di euro (Clp 53,4 miliardi, lavori di prima fase), con la possibilità di incrementare fino ad un massimo di ulteriori 85 milioni di euro. I lavori, commissionati da Codelco e da eseguirsi in più fasi entro il 2022, sono parte del progetto di sviluppo in sotterraneo della miniera di rame El Teniente, che si estende tra i 1.500 e i 1.900 metri di altitudine sulle Ande, 80 chilometri a sud di Santiago del Cile.
I lavori di prima fase, del valore pari a 73 milioni di euro, prevedono la progettazione e realizzazione di 2 tunnel, uno di accesso, l’altro per il trasporto dei materiali, per un totale di 5 chilometri di lunghezza; sono inoltre previste opere addizionali per 42 milioni di euro, da attivare su richiesta del Cliente. I lavori di seconda fase, del valore pari a 43 milioni di euro, si riferiscono alla realizzazione di ulteriori 2,6 chilometri di tunnel di accesso. L’avvio delle attività è previsto entro il primo semestre 2018.
Codelco è il primo produttore al mondo di rame e cliente oramai consolidato del Gruppo Astaldi nel settore minerario cileno. El Teniente rappresenta una delle sue miniere più produttive e genera l’8% della produzione totale di rame del Paese.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery