Atletica – Diamond League 2018: Gatlin in ombra a Shanghai, l’americano solo settimo nei 100 metri

LaPresse/Alfredo Falcone

Justin Gatlin non brilla nei 100 metri a Shanghai, l’americano chiude al settimo posto una gara vinta dal britannico Prescod

IAAF Diamond League 2018, atto secondo a Shanghai. Pioggia e umidità alle stelle nel meeting della megalopoli cinese che, però, vede brillare diversi dei protagonisti più attesi anche il prossimo 31 maggio al Golden Gala Pietro Mennea di Roma. Gara copertina il salto in lungo maschile con un fenomenale Luvo Manyonga che all’ultima prova sfodera un salto da fuoriclasse: 8,56 (+0.2) sotto un piccolo diluvio, migliore prestazione mondiale stagionale a soli 9 centimetri dal personal best (8,65) dell’iridato sudafricano. Un’impresa che fa sfumare in un attimo il momento di gloria dell’ancora 19enne Yuhao Shioggi capace di atterrare a un esaltante 8,43 (+0.7), pareggiato al millimetro da Manyonga. Purtroppo all’ultimo stacco il giovane cinese scivola sull’asse di battuta: il risultato è una caduta rovinosa, un urlo di disperazione che gela lo stadio e l’uscita di scena in barella. Finale a sorpresa nei 100 metri. I fari sono puntati sulla parte centrale del rettilineo e sull’idolo di casa Bingtian Su, ma l’uomo più veloce stasera arriva dal confine della nona corsia. E’ il britannico Reece Prescod, settimo ai Mondiali di Londra, che beffa tutti in 10.04 (-0.5), sfiorando di un centesimo il PB sotto la pioggia. Dietro di lui 10.05 di Su sul connazionale Zhenye Xie (10.17), in ombra i due campioni del mondo Ramil Guliyev e Justin Gatlin, sesto e settimo in 10.20 davanti ad un Andre de Grasse in slow motion (10.25).

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery