Vela-Volvo Ocean Race: MAPFRE vince la Itajaì In-port Race, che allungo in classifica generale

Il team iberico si aggiudica la vittoria nella Itajaì In-port Race e allunga nella classifica delle costiere su Dongfeng Race Team che chiude terzo, alle spalle di team AkzoNobel

Tanto sole, acqua verde, tanto pubblico e un bel vento intorno ai dieci nodi hanno accolto la flotta delle sei barche per la settima prova delle In-Port Series, svoltasi oggi a Itajaì in Brasile. Una regata importante per i leader della classifica generale, dato che in caso di parità sarà proprio il risultato delle costiere ad essere decisivo. Fin dalle prime battute sono stati gli olandesi di team AkzoNobel, guidato da Simeon Tienpont, e gli spagnoli di MAPFRE di Xabi Fernandez a contendersi la leadership. Ma se la barca olandese ha girato davanti la prima boa, poi gli iberici hanno preso la testa e, controllando, non l’hanno più lasciata fino alla linea del traguardo. Una bella rivincita per MAPFRE che aveva chiuso la settima tappa in ultima posizione a causa dei problemi tecnici che lo avevano costretto a un pit-stop a Capo Horn, perdendo così la prima posizione nella generale.

Terzi i franco cinesi di Dongfeng, che per una partenza non brillante si sono visti costretti a inseguire il duo di testa, mentre sfortunato invece oggi è stato il vincitore della Leg 7, Team Brunel con l’italiano Alberto Bolzan, che a causa di una vela di prua che si è srotolata involontariamente e attorcigliata sullo strallo di prua, ha dovuto rallentare per liberarla e ha perso terreno prezioso, chiudendo quinto. Ottimo quarto posto per Turn the Tide on Plastic con Dee Caffari, e la nostra Francesca Clapcich, che ha dimostrato ottima velocità e grazie ai 4 punti conquistati oggi va ad affiancarsi a Sun Hung Kai Scallywag nella classifica delle costiere. Sesti i danesi/americani di Vestas 11th Hour Racing, non molto “in palla” oggi, forse a causa di un non perfetto setup dell’albero appena sostituito. Per MAPFRE si tratta della terza vittoria, dopo quelle di Alicante e di Canton e il settimo podio in sette prove, che permette all’equipaggio di Xabi Fernandez di mettere in carniere punti preziosi, allungando sui rivali di Dongfeng Race Team, mentre in terza piazza grazie al secondo posto di oggi, sale team AkzoNobel, distanziando i connazionali olandesi di Team Brunel. Oggi nella località brasiliana si è svolta anche la consueta conferenza stampa degli skipper, che questa volta è stata particolarmente emozionante per il tributo al velista John Fisher scomparso in mare da Sun Hung Kai Scallywag e per le parole dello skipper David Witt, che ha detto che il team continuerà proprio in onore del compagno.

Una giornata di relativo riposo, e poi gli equipaggi ripartiranno domenica da Itajaì per la Leg 8. 5.700 miglia teoriche verso Newport, nello stato nordamericano del Rhode Island, con diversi ostacoli, soprattutto meteo da affrontare, fra cui l’ultimo attraversamento dell’Equatore di questo giro del mondo.



FotoGallery