Tour of the Alps – Pinot, Lopez, Pozzovivo e Froome pronti all’ultima battaglia: ecco il percorso della quinta frazione

quinta tappa tour of the alps

La quinta tappa del Tour of the Alps sarà quella decisiva per la conquista della maglia fucsia: Pinot, Lopez, Pozzovivo e Froome pronti a darsi battaglia

quinta tappa tour of the alpsPer l’ultima e decisiva giornata di gara, il Tour of the Alps propone un tracciato intrigante. Il via sarà a Rattenberg, la città storica più piccola dell’Austria. Dopo un breve trasferimento attraverso il centro storico medievale, caratterizzato da numerose botteghe di vetrai, la corsa prende le mosse sulla Tirolestrasse, in direzione nord-est. In questo tratto non si incontrano salite impegnative ma una serie continua di saliscendi fino al traguardo volante posto in località Mariastein (chilometri 33,6). Ritornando in direzione sud-ovest, dopo 56 chilometri si torna a lambire la località di partenza e, oltrepassata Brixlegg, la strada si inerpica lungo il versante della Alpbachtal, verso il primo GPM di giornata, posto in località Alpbach, “il villaggio floreale più bello d’Europa”, dopo 64,1 chilometri. Saranno 7,4 chilometri al 7,1% di pendenza media a imporre la prima selezione in gruppo. Lunga e veloce discesa, attraversando il centro abitato di Reith im Alpbachertal, per ritrovare il fondovalle e la Tirolerstrasse presso Brixlegg dove ha inizio la zona rifornimento. Si percorrono 15 km pianeggianti prima di ritrovare un nuovo tratto in salita, breve ma impegnativo, che condurrà a Gnadenwald (chilometri 105,3). Questo tratto di strada è un’esclusiva anteprima della porzione in linea del prossimo Campionato del Mondo di ciclismo.

Un nuovo tratto in discesa porterà la carovana ad Hall in Tirol, da dove si riprende subito a salire in direzione Aldrans e del circuito che ospiterà nel Settembre prossimo la rassegna iridata. Primo passaggio sulla vetta di Igls/Olympiaclimb, e prima veloce discesa verso la periferia di Innsbruck, fino all’imbocco della Olympiastrasse. Da questo punto (chilometri 130,3) si percorreranno due tornate di una porzione “ristretta” del circuito mondiale, di 13,8 chilometri ciascuna. Il secondo passaggio sul culmine della salita (7,8 chilometri al 5,5%) sarà valido come traguardo GPM, al chilometri 138,1. Il terzo ed ultimo passaggio sulla vetta avverrà a 12,3 chilometri dal traguardo, i primi 6 dei quali in discesa, mentre i restanti nel cuore di Innsbruck, ricalcheranno quasi interamente il finale del circuito mondiale. Chi dovesse prendere vantaggio in cima alla salita, potrebbe avere buone possibilità di tagliare per primo il prestigioso traguardo posto nella Rennweg.



FotoGallery