Chiamatelo Sim…aldo, con una prodezza ha rovesciato la Juventus: “ci sono andato d’istinto, sennò non veniva”

Simy Lapresse

L’attaccante del Crotone ha inchiodato la Juve sull’1-1 con una rovesciata che, a molti, ha ricordato la prodezza di Ronaldo sempre contro la Juventus

Pochi gol in Italia, ma quello di ieri è davvero pesantissimo. Oltre che bellissimo. La rovesciata con cui Simeon Tochukwu Nwankwo detto Simy ha capovolto la Juventus non è un gesto tecnico che verrà dimenticato a breve, non solo per la sua bellezza, ma anche per ciò che è valso. In primis un ottimo punto per il Crotone verso la salvezza, poi una netta apertura della corsa scudetto che domenica vivrà lo scontro diretto tra Juventus-Napoli. Questo attaccante nigeriano non ci pensa però, come sottolinea lui stesso nel post gara:

Io salverò questa squadra. Ho segnato un gol da attaccante: non devo pensare, devo solo buttarla dentro. Mi è andata bene, ho provato a tenerla bassa: ci sono andato d’istinto, sennò non veniva. Non mi interessa aver fatto un favore al Napoli, noi pensiamo al 100% al nostro obiettivo che è la salvezza“.



FotoGallery