Sicilia: Aricò (Db), in finanziaria proposte concrete

Palermo, 26 apr. (AdnKronos) – “Questa manovra contiene proposte concrete per la risoluzione di numerose problematiche ed emergenze della Sicilia, altro che ‘marchette” come vorrebbero fare intendere alcuni esponenti dell’opposizione. Si tratta, invece, di una Finanziaria per le famiglie e le imprese, la migliore che si potesse fare con i conti che abbiamo ereditato dal governo Crocetta”. Lo ha affermato Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars di DiventeràBellissima, intervenendo in aula durante la discussione generale sulla Finanziaria, aggiungendo: “Sono previsti interventi a sostegno delle imprese con fondi per quasi 200 milioni tra Irfis e Fondo di garanzia regionale, che svilupperanno oltre 2 miliardi di giro d’affari. Ci sarà il rilancio dell’Arpa dove lo sblocco delle assunzioni permetterà anche di dare opportunità di lavoro ai tanti siciliani che ora sono costretti a lasciare la nostra terra. Inoltre, 8 milioni di euro saranno destinati all’acquisto e alla ristrutturazione della prima casa da parte delle nuove famiglie e si tagliano pure alcune tasse: il bollo auto, ad esempio, non sarà più dovuto dalle famiglie meno abbienti proprietarie di auto di piccola cilindrata”.



FotoGallery