Sanità: un mln ingressi in pronto soccorso Sicilia, Razza ‘pronto piano sicurezza’

Palermo, 21 apr. (AdnKronos) – “Il sistema sanitario regionale è fatto di persone competenti e capaci e, nonostante gli attacchi vili subiti, assiste migliaia di cittadini: solo nel 2017 sono stati quasi un milione quelli accolti nelle strutture di guardie mediche e di pronto soccorso. Tutto questo lavoro si regge sulle spalle degli operatori della sanità. Dai cittadini ci aspettiamo un messaggio attivo e di partecipazione per arginare questo fenomeno”. A dirlo è stato l’assessore alla Salute della Regione siciliana, Ruggero Razza, che ha partecipato oggi al sit-in organizzato dall’Ordine dei medici in piazza Politeama a Palermo per manifestare contro le aggressioni ai danni di medici, infermieri e personale sanitario.
“Mi rivolgo anche a nome del presidente della Regione e del governo al personale medico e sanitario – ha aggiunto Razza -, manifestando in pieno il sentimento di solidarietà a tutti coloro che hanno dovuto fronteggiare e difendersi da intollerabili episodi di violenza. La prossima settimana illustreremo alle aziende il piano straordinario della Regione per garantire sicurezza nei luoghi di lavoro, tempi più celeri nei pronto soccorso e diverse misure di accoglienza”. Ieri, intanto, si è svolto un vertice in prefettura con il prefetto, Antonella De Miro, e i manager delle strutture sanitarie per fare il punto dopo l’escalation di aggressioni registrate nelle ultime settimane negli ospedali della città e della provincia.



FotoGallery