Poker Lazio alla Samp

Roma, 22 apr. (AdnKronos) – Prosegue la sfida a distanza per la Champions, al successo ieri della Roma a Ferrara con la Spal replica la Lazio che all’Olimpico batte 4-0 la Sampdoria affiancando i giallorossi in terza posizione in classifica. Capitolini in vantaggio al 32′ con Milinkovic-Savic, il raddoppio di De Vrij al 43′, nella ripresa doppietta per Ciro Immobile al 40′ e al 43′. In classifica la squadra di Inzaghi sale a 67 punti, ferma a 51 la Samp.
Lunga fase di studio nei minuti iniziali con le due squadre che si equivalgono. Al 12′ passaggio in verticale di Immobile nel cuore dell’area per Marusic ma il montenegrino non ci arriva. Non ce la fa Parolo costretto a uscire dal campo, al suo posto Lukaku. Al 20′ affondo di Felipe Anderson, il suo suggerimento viene però svirgolato da Lukaku al momento del tiro. Cresce la Lazio, su cross di Milinkovic-Savic, Leiva di testa non trova la porta a botta sicura. Brivido per il pubblico dell’Olimpico al 29′, Barreto lascia partire un bolide dalla distanza che impegna severamente Strakosha.
Al 32′ la Lazio sblocca il risultato. Radu crossa dalla sinistra per Milinkovic-Savic che di testa fulmina Viviano che tocca ma non riesce a salvare. Spinti dal gol gli uomini di Inzaghi insistono, traversone di Lulic respinto da Viviano ma Leiva è il primo ad arrivare sul pallone e calcia col sinistro a botta sicura, Ferrari salva sulla linea di porta. Passa un minuto e i capitolini hanno una doppia occasione con Felipe Anderson e Immobile ma il portiere blucerchiato risponde con una doppia prodezza. Al 40′ rasoterra destinato all’angolino di Marusic ma Viviano respinge. Al 42′ arriva il raddoppio. Su azione da angolo De Vrij svetta di testa e in avvitamento beffa il portiere ospite.
La ripresa riprende con lo stesso copione del primo tempo con la Lazio in avanti, rasoterra di Milinkovic-Savic respinto dal portiere, a nulla serve la rete sulla ribattuta di Immobile in netto fuorigioco. Si fa vedere in avanti la Samp con Zapata, il diagonale del colombiano esce d’un soffio. Al 25′ Lazio vicina alla terza marcatura con Caceres di testa.
La terza rete è questione di minuti e arriva puntuale all’82’ con Ciro Immobile, il bomber biancoceleste scarica in rete un passaggio dal fondo di Milinkovic-Savic. All’88’ Immobile raddoppia con un contropiede concluso con un destro imparabile per Viviani, per lui è la 29esima rete in campionato.



FotoGallery