NBA, Belinelli da favola e “The Process” continua: sontuoso, maturato, l’uomo giusto al posto giusto [VIDEO]

Belinelli Credits: Instagram @Sixers

Marco Belinelli sempre più ‘in palla’ in questa postseason NBA, i suoi Sixers giocano un gran basket grazie anche al suo impatto da urlo

Marco Belinelli sta giocando un basket da urlo. Quella tra Sixers ed Heat è la sua serie sino ad ora. Vero, Simmons continua ad impressionare gestendo al meglio il gioco di Philadelphia, ma nessuno tra le due squadre sta avendo la costanza di rendimento di Marco. All’interno delle tre gare, quando Belinelli si trova in campo, si nota eccome. Cambia il flusso offensivo di Phila, la guardia azzurra viene cercata con continuità e lui risponde sempre presente. Oltre 20 punti di media nelle tre gare della serie contro Miami, 21 ieri con il solito impatto dalla panchina e la presenza costante in campo quando la palla scotta, vale a dire nei momenti chiave del 4° quarto. Marco Belinelli sembra essere cambiato dal suo arrivo a Philadelphia. Di certo ha trovato il sistema giusto, dove potersi esprimere al meglio, con coach Brown che gli ha dato fiducia disegnando diversi giochi per lui e Redick, vere bocche da fuoco dei 76ers. Marco ha creduto in “The Process” e viceversa. All’età di 32 anni il Beli sembra essere maturato definitivamente, all’interno di una squadra giovanissima non sbaglia quasi mai scelta offensivamente, inoltre fa da chioccia e parla ai compagni dandogli importanti dritte. Ieri all’interno di un momento di sbandamento è stato inquadrato dalle telecamere mentre ‘catechizzava’ i compagni invitandoli ad una reazione. E così è stato. Insomma, un Beli superlativo in questi playoff che potrebbero essere molto lunghi per i suoi Sixers.



FotoGallery