NBA, disastro Portland ed ora sarà rivoluzione!

Lillard LaPresse/Reuters

Trail Blazers distrutti da New Orleans ed ora le incognite attorno alla squadra di Damian Lillard sono enormi: quale futuro per questo gruppo?

Portland è già fuori dai playoff NBA. La squadra giunta terza in stagione regolare ad Ovest, è stata fatta fuori da New Orleans con un 4-0 netto, che ha messo in luce tutte le lacune dei Trail Blazers. Dopo qualche buona annata conclusa però con delusioni ai playoff, adesso Portland deve prendere delle decisioni importantissime in vista dell’estate. La sensazione è che si possa andare verso una netta rivoluzione, con qualche big pronto a dire addio. Il salary cap della franchigia è abbastanza intricato, con la maggior parte dei contratti che saranno garantiti anche per la prossima stagione e la situazione Nurkic da valutare con attenzione data la Qualifying Offer a disposizione di Portland. Lillard sembra essere stanco di non andare avanti e lottare per qualcosa di importante, ma sarà difficile muoversi sul mercato dei free agent per rafforzare questo roster, più facile invece privarsi di qualche pedina per ricostruire la squadra. L’ideale ovviamente sarebbe privarsi di alcuni contratti che braccano Portland ma non sono “graditissimi” in giro per l’NBA. Basti pensare che Evan Turner percepirà 17,8 milioni di dollari nella prossima annata, in doppia cifra anche Meyers Leonard, non proprio un giocatore cardine per i Trail Blazers. Trade importanti oppure fiducia a questo gruppo capitanato da Lillard e McCollum? La sensazione è che si vada verso una mini rivoluzione…

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery