Nautica: Luise Group amplia l’offerta turistica per i Superyacht [GALLERY]

  • Picasa

    Picasa

/

Luise Group amplia l’offerta turistica per i Superyacht: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Un lungo viaggio iniziato nel 1847 a Napoli, passato per le zone turistiche più importanti di Italia dove con strategie di marketing territoriale, apertura di sedi dirette con soci e dipendenti del territorio sono state create 22 sedi per garantire servizi esclusivi al mondo dello yachting, 7 giorni su 7 per 24 ore, senza sosta e con un “Si” sempre pronto per la propria clientela di armatori e società di charter internazionali. E’ in breve il percorso creato dalla famiglia Luise, professionisti nel mondo dello Yachting. Unico vero network in Italia nell’industria dei superyacht, con oltre cinquanta società e centinaia di collaboratori, tra aziende dirette ed indotto. E nel 2018 continua la crescita, dalla nuova sede già avviata a Portofino alla prossima apertura a Viareggio in calendario a maggio; l’info point con servizi di lusso per i nababbi del mare al centro di Capri creato con Mirko Avellino e Sasi Ruocco della Capri Yacht Services, la sinergia avviata tra il Marina Molo Luise di Napoli e il moderno approdo per gigayacht di Castellammare di Stabia “Stabia Main Port”. Comunicazioni ufficiali fatte al Meeting annuale del network dell’agenzia marittima Luise, organizzato lo scorso fine settimana all’hotel Miramare di Santa Margherita Ligure, in sinergia con le associazioni Ucina (Confindustria Nautica) ed Italian Yacht Masters. Queste le parole di Francesco Luise, amministratore della Luise Group:

“La continua crescita della clientela ci ha spinto all’ampliamento della sede di Riposto, vicino Taormina, dove da oltre vent’anni c’è un’area accoglienza per la nostra clientela Vip per brindare a fine serata o potersi rifornire delle tipicità locali. A Porto Cervo abbiamo raddoppiato gli spazi del punto Gourmet specializzato in Sapori e bontà del territorio italiano, una sede DHL Olbia ed uffici per i servizi di agenzia. A Venezia abbiamo inaugurato la nuova sede, creato dei tour esclusivi finalizzati a rafforzare i progetti di marketing territoriale, spingendo la clientela ad investire sul territorio coinvolgendo gli operatori locali in itinerari, con esperienze uniche per gli operatori dei superyacht, sempre più esigenti. Siamo realmente operativi 7 giorni su 7 e per 24 ore senza sosta, con reperibilità della nostra squadra in ogni dove”.

E a questo percorso si aggiungono continui incontri con le associazioni di categoria ed interazione costante con enti ed istituzioni, per essere sempre più competitivi come Stato italiano sul mercato internazionale dello yachting. Non a caso la scelta di organizzare lo scorso fine settimana il meeting annuale della LuiseGroup a Santa Margherita Ligure in presenza di Capitanerie di Porto, comandanti di Superyacht ed Ucina (Confindustria settore Nautica da Diporto).  Questo il commento di Gino Battaglia, Presidente dell’associazione Italian Yacht Masters

“Per noi Comandanti di superyacht l’agenzia Luise e’ sempre stata un riferimento importantissimo. La presenza con società e dipendenti diretti nei porti turistici più importanti di Italia garantisce un servizio unico, per la nostra navigazione, sia dal punto di vista delle formalità, snellendo gli iter burocratici e con aggiornamenti continui sui cambiamenti apportati dal legislatore per gli approdi o per i servizi come il rifornimento del carburante. Ma soprattutto per offrire ai nostri ospiti servizi esclusivi, la conoscenza reale dei luoghi dove approdiamo, accedendo a servizi unici e prezzi competitivi giustificati dalla presenza costante e continuativa della Luise a supporto di noi comandanti e degli armatori”.

E tra le novità legislative presentate al meeting in Liguria, coordinato da Lorenzo Ciquera, amministratore della Luise Yachting Riviera con sede a Sanremo, Portofino e da maggio anche a Viareggio, un grande approfondimento e’ stato fatto sul nuovo codice della Nautica, grazie alla presenza di Roberto Neglia di Ucina, che ha sottolineato “le novità di un provvedimento legislativo sul quale si e’ lavorato in sede ministeriale per ben due anni e che aiuterà gli operatori del settore, dal piccolo diporto ai Superyacht, a navigare con maggiore sicurezza lungo le coste italiane, con grande attenzione su temi come la tutela ambientale e la sicurezza della navigazione“.

Ma le novità non finiscono qui. Infatti da maggio si riparte a Napoli con il team della Luise Group in sinergia con la società By Tourist e le società di charter dei Golfi di Napoli e Salerno con gli itinerari via mare promozionali, che partendo dal Marina Molo Luise di Napoli porteranno giornalisti italiani e stranieri, charter brokers e comandanti di superyacht, da maggio a settembre a vivere in prima persona l’offerta turistica esclusiva creata dall’Agenzia Marittima Luise per la propria clientela. Da rilevare inoltre la presenza al meeting in Liguria di Paschalis Patsiokas, amministratore della BWA Yachting, società della Luise Group con sede in 365 porti al mondo distribuiti tra Mediterraneo, America e Caraibi e da oltre cinque anni partner dell’America’s Cup, con il programma di servizi di accoglienza di lusso per la clientela Vip alla competizione velica più importante al mondo. Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l’apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici, con l’assunzione di nuovo personale per gli uffici centrali di Napoli e le sedi di Capri, Castellammare di Stabia, Sorrento, Costiera amalfitana ed Ischia.

Costruire per il territorio con Grande Professionalità e Sensibilità – continua Francesco Luise, manager della Luise Group – la nostra società e’ contro le politiche di colonizzazione e non amiamo le auto celebrazioni. La nostra famiglia ha conservato l’umiltà dei nostri nonni che offrivano servizi concierge ai tempi del Gran Tour alla famiglia reale inglese, lavorando senza sosta e conducendo una vita semplice. I numeri ci riconoscono oggi leader internazionali nell’industria turistica dello yachting curando l’80% del mercato. Ma ciò non ha cambiato il nostro modo d’essere, siamo rimasti persone semplici, ponendo sempre in primo piano il profilo umano e professionale di ogni situazione e l’amore per il nostro territorio di origine”.



FotoGallery