MotoGp – Tra pioggia e sfortuna, Petrucci vede nero ad Austin: “giornata senza aiuti”

Danilo Petrucci LaPresse/Alessandro La Rocca

Danilo Petrucci ammette tutta la sua delusione per aver concluso le seconde prove libere fuori dai 10 piloti che accedono automaticamente alle Q2 del Gp di Austin

Andrea Iannone è l’autore del giro più veloce delle Fp2 sul circuito delle Americhe. Ad Austin, per il terzo appuntamento con il Motomondiale, i piloti si sono dati battaglia in queste seconde prove libere per guadagnarsi l’accesso diretto alle Q2 di domani. Dietro il pilota della Suzuki, c’è il favorito per la vittoria del Gp americano Marc Marquez, seguito da Maverick Vinales, Valentino Rossi ed il leader della classifica piloti Cal Crutchlow. Andrea Dovizioso è solo ottavo, anticipato in settima posizione da Jorge Lorenzo. Danilo Petrucci con l’undicesimo giro più veloce ha dimostrato la sua delusione nell’essere rimasto fuori dai 10 piloti rientrati nelle Q2, ai microfoni di Sky MotoGp il pilota ha affermato:

ho fatto due giri abbastanza veloci e oltre il limite, ma non sono bastati. Sono rimasto fuori dalle Q2, non ci speravo più. La moto soffre le buche, ci avevano detto che le avevano spianate, ma sono di più invece. Fatichiamo e soffriamo le buche, la moto curva poco. Domani sembra venga a piovere e sono rimasto fuori dai 10. In una giornata sfortunata non ho avuto neanche questo aiuto. Non ci aspettavano di fare fatica, Dovizioso e Lorenzo sono nei dieci e questo è importante.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery