MotoGp – Marquez penalizzato ad Austin, lo spagnolo sincero: “non volevo che Iannone sfruttasse la scia! Sanzione? Ecco cosa penso”

marc marquez

Tutta la sincerità di Marc Marquez al termine delle qualifiche del Gp delle Americhe dopo la penalità di tre posizioni in griglia per aver ostacolato Vinales

La Race Direction ha deciso di fare sul serio dopo l’Argentina: due penalizzazioni inflitte nella giornata di ieri al termine delle qualifiche del Gp delle Americhe, sul circuito di Austin. Marc Marquez e Pol Espargarò sono stati puniti con tre posizioni in griglia di partenza per aver ostacolato dei loro colleghi durante le qualifiche. Niente pole position dunque per lo spagnolo della Honda che partirà dalla seconda fila, al fianco di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. In conferenza stampa Marquez ha commentato quanto accaduto in pista:

Stavo uscendo dai box e non mi aspettavo che qualcuno arrivasse da dietro, all’improvviso ho sentito un motore, di conseguenza mi sono messo all’interno, ma non è bastato per lasciare spazio. Io più che altro stavo tenendo d’occhio Iannone, che mi precedeva e non volevo che Andrea sfruttasse la scia. A me solitamente non serve prendere la scia, mentre qualcun altro può trarne beneficiomi sono scusato e poi non mi sono neanche agganciato a lui. Non era un gioco di strategia. La direzione gara ha detto che mi trovavo sulla traiettoria migliore. Solitamente non lo faccio mai, però questa volta è andata così”.

Sulla penalità ha poi aggiunto:

“Hanno detto che ci saranno penalizzazioni più severe e io ho già avuto modo di verificarle in prima persona, solitamente prima c’era un avviso, mentre ora è arrivata la penalità. Se le regole saranno le stesse per tutti sono d’accordo. Il mio stile è il mio stile, ma questo non significa che non imparo dai miei errori. Non vorrei mai fare qualcosa di sbagliato, ma non puoi neanche correre sempre con la tensione di pensare a cosa succederà. Devi correre usando la tua esperienza e senza cambiare. Però non voglio mai ripetere lo stesso errore, sia quando cado che quando cade un altro pilota”.

Infine non poteva mancare un commento sulla gara di oggi:

Maverick ha un buon passo e domani potrebbe anche essere più veloce di me. Sarà difficile far durare le gomme e per me anche fisicamente (oggi aveva un po’ di febbre). Se c’è da fare una gara di gruppo la mia strategia però non cambierà”.

LE PAROLE DI VALENTINO ROSSI>>> MotoGp – Valentino Rossi, la mancata prima fila e quella ‘velata’ difesa a Marquez: “ecco perchè non ce l’ho fatta! Penalità? Penso che…”



FotoGallery