MotoGp, Marquez in pole con la… febbre: “oggi mi sono svegliato ammalato. Viñales? Ecco com’è andata”

Marc Marquez MotoGp LaPresse/EFE

Marc Marquez ha svelato di aver ottenuto la pole position nonostante la febbre, salita nella notte tra venerdì e sabato. Lo spagnolo poi ha spiegato l’accaduto con Viñales

Marquez

/ AFP PHOTO / JUAN MABROMATA

Sei pole consecutive ad Austin, Marc Marquez è senza dubbio il signore del circuito texano, in cui è sempre partito davanti a tutti da quando la MotoGp ci corre. Una supremazia chiara e netta, a cui non è riuscito ad opporsi nemmeno Maverick Viñales, che ha avuto comunque da ridire con il connazionale della Honda per quanto accaduto nei minuti finali. Nonostante questo, Marquez è riuscito a strappare il miglior tempo, ottenuto con la febbre addosso:

“E’ stata una giornata difficile, oggi mi son svegliato con la febbre e questo non mi ha aiutato. Non sto benissimo ma speriamo che domani vada meglio. Sembra che ci sarà il sole, dunque una notizia positiva che ci permetterà di fare una buona gara. Sono contento perché qui ad Austin mi sento sempre a mio agio, i risultati lo confermano. Viñales? Onestamente stavo più attento a Iannone che a maverick, non ho guardato dietro e non l’ho proprio visto. Ho chiesto scusa e l’ho lasciato andare, per non fargli perdere altro tempo. Avversari da temere? Vinales è quello più forte, Iannone ad inizio gara sarà davanti ma poi sicuramente arriverà anche Valentino Rossi”.



FotoGallery