MotoGp – Il riscatto di Iannone, le lacrime rigano il volto di Andrea: “io più forte delle voci che la gente mi sputava addosso” [VIDEO]

iannone

Andrea Iannone soddisfatto del suo terzo posto ad Austin: il campione di Vasto non riesce a trattenere le lacrime nel post gara

Marc Marquez imbattibile sul circuito di Austin: lo spagnolo della Honda ha conquistato la sesta vittoria consecutiva al Gp delle Americhe, facendo mangiare la sua polvere agli avversari. Una gara vinta in scioltezza per il campione del mondo in carica, seguito sul podio da Vinales e Iannone. Un podio speciale per il campione di Vasto, che ha vissuto un anno complicato dopo il passaggio dalla Ducati alla Suzuki. Un podio che ha un gusto speciale per Andrea, che si prende un prezioso riscatto:

secondo me se questa moto assomigliasse meno ad un toro, in questa gara potevamo fare un pochino meglio. E’ stata una gara combattuta, ho lottato con la moto, si muoveva tanto, ma siamo migliorati comunque tanto durante il weekend, sono contento. La moto era nervosa, ci sono tante buche, in accelerazione scivoliamo un pochino, anche in staccata se freni molto forte con un’aggressività eccessiva è nervosa e fai fatica ad inserirla, ma ci stiamo lavorando. Noi abbiamo un buon inserimento nei curvoni veloci, nei cambi di direzione siamo efficaci, ma quando prendiamo il gas dobbiamo alzare la moto noi scivoliamo più della Honda e loro riescono ad accelerare meglio, dobbiamo risolvere questi problemi, non è facile credo sia un mix tra telaio ed elettronica, dobbiamo vedere col lavoro che stiamo facendo dove arriveremo”.

Un riscatto che vale tanto, dopo un anno di difficoltà, che ha catapultato Iannone nell’occhio del ciclone. Voce rotta per il pilota Suzuki durante l’intervista ai microfoni di Sky. Andrea non riesce a trattenere le lacrime:

“E’ stato un periodo dove bisognava resettare un po’ tutto, penso che dopo che mi sono incontrato in Italia col mio ingegnere di pista ci siamo un po’ resettati tutti e 2, stavamo vivendo un periodo non positivo per entrambi, è servito ha fatto bene confrontarsi da uomo a uomo, siamo tornati dove vorremmo essere sempre, non sarò così facile durante quest’anno ma continueremo a lavorare per farlo. L’anno scorso Jerez e Le Mans sono state le 2 piste più difficili per noi, ma credo che arriviamo in una condizione diversa, mai dire mai, tante cose sono cambiate, arrivo con tanta positività a Jerez ma adesso, questa settimana, voglio godermi questo risultato. E’ stato un anno è mezzo difficile, è stato difficile essere Andrea Iannone, ma ce l’ho fatta. Io nel 2016 venivo da un anno positivo, dove Iannone stava emergendo bene, poi le aspettative sono crollate, c’è stato un passaggio da quando tutti avevano aspettative molto alte, ma se poi non riesci e deludi ti torna tutto come un boomerang e io ho incassato tanto, stavo per esplodere e devo ringraziare le persone che mi stanno vicine e mi hanno supportato. Il parlare della gente, mi viene da piangere, non è stato facile, comunque alla fine oggi voglio dire che sono stato forte più di tutte le voci che la gente mi sputava addosso“.

LA NUOVA CLASSIFICA PILOTI >>> MotoGp – Marquez vince ad Austin ma non basta per la leadership: ecco la nuova classifica piloti

DOVIZIOSO LASCIA TUTTI A BOCCA APERTA >>> MotoGp – Scintille Ducati-Dovizioso sul rinnovo, la stoccata del pilota è velenosa: “sarebbe stato meglio che…”

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery