Mafia: nasce ‘AddiopizzoStore’, sito di e-commerce pizzo free

Palermo, 16 apr. (AdnKronos) – I negozi e le imprese che hanno detto no al pizzo in Sicilia, raccolti nella rete ‘Pago chi non paga’ di Addiopizzo, sono ormai più di mille. Ma per tutti quei produttori che non hanno un negozio su strada, una vetrina su cui apporre il logo del consumo critico antiracket arriva ‘AddiopizzoStore’, un sito che permette di acquistare prodotti siciliani, dall’alimentare al tessile, dalla musica all’editoria, con la garanzia del pizzo-free. Nuovo spin off dell’associazione palermitana, nasce soprattutto per venire incontro alle esigenze dei consumatori di tutta Italia, che con un semplice clic possono ritrovarsi a casa un pezzo di Sicilia, “quella bella e giusta” dicono dall’associazione antiracket.
“In questi anni passati condividendo la visione di un presente e un futuro libero dai condizionamenti mafiosi – dice Alessandra Perrone, ideatrice del progetto e a capo della futura cooperativa che gestirà il sito di e-commerce -, abbiamo potuto constatare come l’attività dei produttori aderenti alla lista sia utile a trasmettere i valori e la mission di Addiopizzo, oltre i confini geografici della Sicilia. I prodotti su cui è apposto il logo del consumo critico offrono la possibilità ai consumatori di scegliere che tipo di economia premiare, entrando così a far parte di un movimento sociale antimafia pur non risiedendo in Sicilia. è con il sostegno dei cittadini che non pochi imprenditori hanno trovato il coraggio di schierarsi pubblicamente e soprattutto di denunciare i loro estorsori”.



FotoGallery