Governo: Astorre, serve referendum tra iscritti Pd

Roma, 24 apr. (AdnKronos) – “Lo scenario politico in queste ore, anche alla luce dell’incontro tra la delegazione del Pd e il presidente della Camera Fico, è in continua evoluzione. Ho già avuto modo ieri di esprimere la mia idea in tal senso: è giusto che chi ha più responsabilità la eserciti, ma certe distanze sono davvero incolmabili. E, leggendo i vostri commenti, mi rendo conto che il comune sentire del nostro popolo va per la maggiore nella direzione di non voler accordi, anche se cominciano ad esserci timide aperture”. Lo scrive su Facebook il senatore del Pd Bruno Astorre.
“Come parlamentari e classe dirigente del partito -aggiunge- abbiamo l’onere e l’onore di rappresentare il Pd e siamo chiamati a prendere le decisioni migliori, non solo per il partito ma anche e soprattutto per il Paese. Ma ci sono dei momenti in cui le decisioni vanno condivise con il nostro popolo. Per questo motivo ho sottoscritto la richiesta di indire un referendum tra gli iscritti, come previsto dall’articolo 27 del nostro Statuto, per rendere partecipe la nostra base di una decisione così importante come quella di possibili alleanze di governo per il Paese”.



FotoGallery