Formula E: il team Mahindra è pronto a correre il Gp di Roma 

Il team Mahindra proverà a vincere il Gp d’Italia che si disputerà a Roma sabato 14 aprile

L’appuntamento tanto atteso da Mahindra finalmente è arrivato: l’E-Prix di Roma, che si disputerà questo sabato sul tracciato cittadino del circuito realizzato nel quartiere dell’EUR. Tanto atteso perché la sede di Mahindra Europe, che distribuisce i veicoli indiani nel nostro continente, è proprio a Roma. Quindi si gioca in casa! Inoltre questa settimana è particolarmente importante per il Marchio, perché ricca di novità, a cominciare dalla presentazione del nuovo City SUV compatto KUV100 avvenuta l’altro ieri. Se Mahindra è quindi in una fase di svolta, allo stesso modo anche per la squadra ufficiale Mahindra Racing Team la corsa romana rappresenta uno snodo cruciale: infatti rappresenta l’inizio della seconda metà del campionato di FIA Formula E. Dopo un avvio vincente di stagione, nelle ultime gare le monoposto della squadra sono state meno performanti. Ciò nonostante, nelle graduatorie Piloti e Costruttori Mahindra figura ancora al secondo posto assoluto. A partire da Roma bisogna invertire l’inerzia e ritrovare la competitività iniziale. I tecnici della scuderia hanno apportato diversi aggiornamenti alle M4Electro di Felix Rosenqvist e Nick Heidfeld per renderle ancora più affidabili. La pista è lunga 2,86 km, presenti tratti misti ed molto tecnica: l’arena perfetta per i due “gladiatori elettrici” Mahindra! Il Team Principal e CEO Dillbagh Gill ha affermato:

“Roma rappresenta una pista nuova per tutti, quindi si parte ad armi pari. Sarà ancora più stimolante per noi fare bene qui, in un contesto unico tra i molti monumenti e complessi architettonici che caratterizzano l’area dell’EUR. Inoltre l’Italia è un po’ il  “cuore” delle competizioni, vista la sua importante storia nel motorsport”.

Mahindra partecipa al Campionato FIA Formula E fin dalla sua prima edizione. Quella attuale è la quarta. In totale ha ottenuto 3 vittorie, 15 podi, 5 pole position e 4 giri veloci. Speriamo a Roma di aggiungere un altro successo.



FotoGallery