F1 – Ricciardo commosso, Bottas rammaricato e Raikkonen fiero: le parole dei piloti sul podio di Shanghai

Photo4 / LaPresse

Daniel Ricciardo, Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen: le parole a caldo dei piloti dopo il Gp di Cina sul podio di Shanghai

Il terzo appuntamento di stagione con il campionato mondiale di Formula Uno non annoia e riserva colpi di scena clamorosi. Sebastian Vettel partito dalla pole position finisce la sua gara all’ottavo posto sul circuito di Shanghai dopo gli incidenti con Max Verstappen e Fernando Alonso. Colui che invece trionfa sul tracciato cinese, dopo due sorpassi strepitosi su Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, è Daniel Ricciardo che sale sul gradino del podio più alto. Due finlandesi seguono il pilota della Red Bull, Bottas e Raikkonen arrivano subito dopo Ricciardo sul traguardo della corsa cinese. Una volta sul podio le parole dei piloti sono rappresentative delle loro emozioni a caldo. Daniel Ricciardo ammette:

quando vinco io non è mai noioso. 24 ore fa pensavo di dover partire dal fondo ed invece grazie ai ragazzi ed a loro lavoro mi hanno messo nelle condizioni di poter fare questo. È stato tutto molto frenetico, ho sentito che c’era la safety car e sono rientrato velocemente ai box, è stato questo che mi ha fatto vincere. Ho ripagato il team con questa vittoria. Il sorpasso su Hamilton? A volte devi cercare di seguire il tuo istinto, mi sono divertito tanto. Avevamo le gomme soft e sapevamo di poter andare più lunghi in frenata. Quello su Bottas? Eravao vicini è stata dura, ma corretta. Volevo andare lungo, poi ho pensato di centrarlo, scherzo, ma avevo abbastanza aderenza e se andavo largo avrei avuto un’altra possibilità.

Valtteri Bottas, secondo sul traguardo del Gp cinese, ha detto:

la gara stava andando bene, sembravamo forti finché non è arrivata la safety car. Abbiamo dovuto contenere Kimi, abbiamo dato tutto quello che avevamo. Ci meritavamo questa vittoria, ma non è andata così. Oggi mi sembrava tutto sotto controllo. Potevamo tenere dietro Kimi ancora per un po’.

Kimi Raikkonen, infine, sul podio ha affermato:

abbiamo fatto una buona partenza, però poi ho faticato a seguire le Red Bull. La prima fase dalla gara è stata lontana dall’ideale. Abbiamo avuto fortuna con la safety car, ma ci sarebbe voluta una gomma soft per attaccare davvero. Ero vicino a Valtteri, ma per attaccare devi avere una mescola migliore.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery