Design: Intesa Sanpaolo Casa, il fuorisalone entra in filiale (2)

(AdnKronos) – Se Milano apre le porte al design, Intesa Sanpaolo fa lo stesso. “Noi siamo una start up – evidenzia Carbonelli, ad e direttore generale di Intesa Sanpaolo Casa -, non abbiamo ancora tre anni, siamo nati per assistere i clienti nella fase di compravendita, che è sempre una fase lunga, articolata, difficile, li assistiamo anche nella fase della ristrutturazione, collaboriamo da sempre con giovani designer e con architetti”.
E non un caso che sia un giovane ad aver vinto l’Intesa Sanpaolo Award, con il progetto ‘Claro’, una libreria in stile minimal composta di assi in compensato di betulla del peso totale di circa otto chili, assemblate a incastro come un puzzle. Miguel Angel Jimenez, ideatore dell’opera con lo studio Mutarq, 34 anni, nato a Città del Messico, ha conseguito nel 2013 un master in Industria e Design al Politecnico di Milano. Un patrimonio di conoscenze di cui ha fatto tesoro e che gli ha consentito di conquistare la giuria. Al giovane designer è stata consegnata una sfera incisa dal designer Trazzi che richiama l’installazione ‘Dandelion’ e un assegno di 5mila euro che gli consentirà di finanziare la sua attività.
“Questa sera abbiamo premiato un giovane design, perché credo che proprio in questa settimana Milano sia il simbolo dell’innovazione, della trasformazione e del rinnovamento, dell’attenzione a certi valori quali ad esempio la valorizzazione del talento dei giovani; ce n’è tanto bisogno”, conclude Anna Carbonelli.



FotoGallery