Da Vazquez a Koulibaly: Benatia “stuprato” ancora

Benatia

Mehdi Benatia protagonista negativo della gara tra Juventus e Napoli, oggi ha perso di vista Koulibaly in occasione della rete partenopea

Il difensore della Juventus Mehdi Benatia, è stato uno dei più chiacchierati del post Real Madrid. Innanzi tutto è finito su tutti i giornali del mondo perchè è stato lo sfortunato protagonista del calcio di rigore per fallo su Lucas Vazquez, successivamente in casa nostra, per le sue parole contro il direttore di gara Oliver. Benatia parò di uno stupro, provocando la reazione ironica di Crozza: “Benatia, tu hai detto che quel rigore è stato uno stupro. Ma come è stato uno stupro? Stai attento a usare le parole, sei tu che hai fatto un’entrata del c… al 93′. Se però vuoi provare l’emozione, il prossimo fallo in area, un bel fallo, prova a ficcartelo su per il c…, e un’idea a quel punto te la sei fatta”. Dopo lo stupro per il rigore di Oliver, non è finita lì per Benatia, che anche oggi è stato calcisticamente “stuprato” da Koulibaly, il quale l’ha sovrastato in occasione del gol decisivo di questa sera. Anche Allegri lo ha bacchettato nel post-gara: “oggi in area non abbiamo marcato”. Insomma, non un momento favoloso per il marocchino…



FotoGallery