Nazionale, scelto il nuovo ct: Costacurta e Fabbricini incontrano in gran segreto a Roma l’uomo che guiderà l’Italia

Costacurta Costacurta - LaPresse/Vincenzo Livieri

I due commissari della Figc hanno incontrato a Roma Carlo Ancelotti, l’uomo designato per prendere in mano la Nazionale nel dopo Di Biagio

LaPresse/Reuters

Il 20 maggio si avvicina, la dead line indicata da Alessandro Costacurta per nominare il nuovo commissario tecnico si avvicina. Il commissario della Figc, insieme a Fabbricini, hanno incontrato Carlo Ancelotti a Roma presso l’Hotel Parco dei Principi, indicandolo come il profilo principale scelto dalla Federazione per sedersi sulla panchina azzurra. Un colloquio durato un’ora e mezza, nel corso della quale i due commissari hanno spiegato all’ex allenatore del Bayern Monaco il proprio progetto tecnico, corredandolo di richieste e offerte. Un piano che ha convinto Ancelotti, il quale prima di accettare dovrebbe però ridursi l’ingaggio, dal momento che la Federcalcio ha un limite di spesa di 5 milioni netti a stagione per tecnico e staff. Per convincere l’ex Milan, Costacurta e Fabbricini hanno anche garantito la presenza del figlio Davide e l’arrivo di uno dei grandi del passato, da scegliere tra Pirlo, Buffon, Maldini e Ambrosini. La stretta di mano tra le parti ha sancito una prima intesa, toccherà adesso ad Ancelotti decidere se accettare la panchina azzurra. Il 20 maggio si avvicina, tra meno di un mese finalmente l’Italia avrà il suo nuovo commissario tecnico.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery