25 aprile: Donazzan (Fi Veneto), a Macerata sceneggiata vergognosa

Venezia, 26 apr. (AdnKronos) – “Macerata era già tristemente nota per l’omicidio di Pamela Mastropietro e per il raid di Luca Traini, seguiti da manifestazioni e cortei contrapposti che hanno fatto precipitare in più occasioni la Città nell’odio e nella violenza. In questo quadro, la buffonata organizzata ad arte dalla teppaglia dei locali centri sociali, assume una gravità e una pericolosità inauditi”, lo sottolinea l’Assessore veneto di Fi, Elena Donazzan sui fatti accaduti a Macerata.
“Il 25 aprile dovrebbe essere momento di pacificazione nazionale, per porre fine ai doppiopesismi che hanno caratterizzato la storia della nostra Nazione degli ultimi decenni: violenti mascherati vittime hanno invece ben pensato di sfruttare questa ricorrenza per allestire un vergognoso siparietto, che va chiaramente a certificare la bassezza e la follia degli autori. Scriverò al Sindaco affinché si attivi prontamente per aiutare le forze dell’ordine ad identificare i responsabili e consegnarli alla giustizia: questa è chiara istigazione all’odio e alla violenza, non si può restare immobili di fronte a questa escalation. Serve un chiaro segnale da parte dello Stato e delle Amministrazioni Locali, e serve subito, prima sia troppo tardi!”, avverte Donazzan.
“Se questo è l’antifascismo comunque, sono ogni giorno più fiera di non essere antifascista!”, conclude l’Assessore.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery