25 Aprile: Donazzan (Fi), alla foiba di Lusiana per i morti che l’ufficialità ignora

Venezia, 24 apr. (AdnKronos) – ‘La ‘Foiba Buso de la Spaluga’, più nota con il nome di ‘Foiba di Lusiana’, è il luogo che abbiamo scelto anni fa come simbolo dell’altra faccia del 25 aprile ed in cui ci recheremo anche quest’anno per commemorare i morti di una guerra civile che l’ufficialità troppo spesso ignora: un gesto che ritengo doveroso, sperando presto i tempi siano maturi per una piena e sentita pacificazione nazionale”, spiega l’assessore regionale del Veneto Elena Donazzan (Fi) annunciando, come ormai da tradizione, la sua presenza alla Santa Messa in programma domani alle ore 12.00 in località Monte Corno nel comune di Lusiana.
‘In Veneto si stanno facendo passi avanti in tema di rasserenamento del clima legato ai fatti tragici della guerra civile in Italia: pochi giorni fa infatti, in una delicata discussione legata alla revoca di un riconoscimento ufficiale concesso ad uno dei responsabili dell’eccidio di Schio, il Consiglio Regionale si è espresso per la prima volta con una condanna unanime -‘ricorda – Questo è solo il primo passo di un processo che si preannuncia molto lungo e difficile, ma che auspico possa condurre presto alla condanna di doppiopesismi che da decenni inquinano il dibattito storico e politico legato alla nostra nazione”.



FotoGallery