Tirreno-Adriatico, Damiano Caruso non si abbatte: “ho fatto la miglior corsa da quando sono professionista”

caruso, thomas, Kwiatkowski Fabio Ferrari/LaPresse

Damiano Caruso felice della sua prestazione realizzata in tutte le tappe della Tirreno-Adriatico

Rohan Dennis ha vinto la settima tappa della Tirreno-Adriatico grazie ad una performance pazzesca. Il ciclista della BMC è sceso a metà gruppo e nessuno è riuscito a battere il suo tempo. Una bella prova questa dell’australiano che ancora una volta ha trionfato a San Benedetto del Tronto (anche nella cronometro dello scorso anno il corridore ha battuto tutti). La BMC però non può festeggiare a causa della conquista della classifica generale di Michal Kwiatkowski. Il polacco del Team Sky ha chiuso la crono in 12ª posizione battendo nettamente Damiano Caruso. Le possibilità del ciclista italiano erano molto basse, ma in tutte le frazioni della Tirreno-Adriatico ha mantenuto una buona prestazione. Alla ‘rosea’, Damiano Caruso ha analizzato la sua cronometro:

“sono partito non sentendomi battuto, ho dato il 100%. È stata la mia migliore gara da quando sono professionista. Bisogna continuare con questo trend per provare a vincere altre corse”

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery