Roma-Shakhtar, spinge il giovane raccattapalle (calciatore) che lo perdona: il gesto assurdo di Ferreyra [VIDEO]

raccattapalle roma-shakthar Instagram @cancellierimatteoo

Un gesto assurdo quanto inaccettabile quello di Facundo Ferreyra durante il match di Champions League tra Roma e Shakhtar nei confronti del raccattapalle

La Roma conquista i quarti di finale di Champions League e lo fa con un match teso contro lo Shakhtar Donetsk. La squadra che milita nel campionato ucraino, forte del partita di andata in cui il risultato gli aveva dato ragione (2-1), dopo il gol di Edin Dzeko perde la testa. Dopo la rete, che farà poi passare il turno alla squadra di Di Francesco, succede di tutto. Tra cartellini rossi e falli, accade poi anche che Facundo Ferreyra attaccante dello Shakhtar, nella fretta di rimettere la palla in gioco spintoni un raccattapalle per ottenerla. Il povero ragazzo presente sulla linea laterale del campo dell’Olimpico colto di sorpresa cade e finisce oltre i cartelloni pubblicitari. Un episodio che ha dell’incredibile e che genera la rissosità dei calciatori della Roma che difendono il raccattapalle. Ecco il video di quanto accaduto nei minuti finali della partita:

Il raccattapalle, che si è poi rivelato essere il calciatore della Roma Under16 Matteo Cancellieri, non ha riportato per fortuna nulla di grave, come da lui stesso dimostrato sui social network. Solo del ghiaccio sul ginocchio e un po’ di dolore alla mano all’uscita dall’Olimpico per il giovane protagonista di questa storia, che ringraziando tutti ha colto la ‘palla al balzo’ per perdonare Ferreyra. Ecco le parole del raccattapalle su Instagram:

Grazie a tutti coloro che si sono preoccupati. Tutto bene, per fortuna. È stato solo un gesto di rabbia incontrollato da parte del giocatore. È un essere umano anche lui.

raccattapalle roma-shakthar

Instagram @cancellierimatteoo



FotoGallery