Caos derby, l’Inter risponde al Milan: “sorpresi da tutto questo clamore mediatico, abbiamo rispettato le regole”

LaPresse/Daniele Badolato

L’amministratore delegato dell’Inter Alessandro Antonello ha risposto a Fassone sulla questione derby, sottolineando come la società nerazzurra abbia rispettato le regole

L’Inter non ci sta e, dopo le accuse di Marco Fassone, passa al contrattacco in riferimento alla questione derby. Il Milan si era lamentato per bocca del proprio amministratore delegato, sottolineando come la società nerazzurra avesse declinato le proposte rossonere chiedendo di giocare in concomitanza con le altre gare del turno rinviato per la morte di Astori. A rispondere al dirigente del Milan ci ha pensato l’amministratore delegato dell’Inter, Alessandro Antonello, che ieri ha fatto sapere la posizione della società a Inter TV:

“Anche se ormai tutte le gare sono decisive, rientreremo dopo la pausa delle nazionali con una sorta di rodaggio con il Verona e subito dopo avremo il derby. Siamo sorpresi di tutto il rumore mediatico intorno alla data, noi ci siamo attenuti alle regole che i club si sono dati in Lega Calcio. Abbiamo scelto la data in cui tutte le squadre hanno deciso di recuperare un turno interrotto purtroppo da un evento tragico. Non ci sentiamo assolutamente di aver preso una decisione contro i tifosi, siamo convinti che Milano risponderà alla grande. L’unica scelta è stata guidata dalle regole”.

FotoGallery