PlayOff Samsung Galaxy Volley Cup – Novara e Monza sorridono in Gara1 dei quarti di finale

Play Off Samsung Galaxy Volley Cup: buona la prima per Igor Gorgonzola Novara e Saugella Team Monza che con un doppio 3-1 si aggiudicano Gara1 dei quarti di finale. Oggi le restanti sfide su LVFTV

Sono Igor Gorgonzola Novara e Saugella Team Monza a sorridere al termine delle prime due sfide dei quarti di finale Play Off della Samsung Galaxy Volley Cup. Le campionesse in carica battono il Bisonte Firenze per 3-1, in una sfida quasi sempre sotto controllo tranne nel passaggio a vuoto di fine terzo set che ha permesso alle bisontine di accorciare sul 2-1. Egonu sempre superstar con i 27 punti all’attivo ed eletta Mvp del match. Al PalaYamamay una Saugella Team Monza mai doma, di rimonta batte 3-1 le farfalle della Unet E-work Busto Arsizio e si giocherà in casa la possibilità di accedere alle semifinali. Le bustocche, pur lottando punto a punto nei parziali decisivi, alla fine devono cedere sotto i colpi delle ex Havelkova (14 punti, 1 ace e 1 muro) e di un’indemoniata Ortolani autrice di ben 28 punti personali (1 ace e 2 muri ed il 49% in attacco). Domenica si completa il programma di Gara 1 con le restanti gare trasmesse in diretta esclusiva su www.lvftv.com

IGOR GORGONZOLA NOVARA – IL BISONTE FIRENZE 3-1 (25-20 25-15 24-26 25-16)
Igor in campo con Egonu opposta a Skorupa, Chirichella e Gibbemeyer al centro, Plak e Piccinini in banda e Sansonna libero; Firenze risponde con l’ex Dijkema in regia e Sorokaite in diagonale, Alberti e Ogbogu centrali, Santana e Tirozzi schiacciatrici e Parrocchiale libero.

Parte bene Novara con Chirichella (3-1) e le azzurre trovano due break prima con un errore di Sorokaite in attacco (8-5) e poi con l’ace di Gibbemeyer “aiutato” dal nastro (10-6). Firenze forza in battuta, Sorokaite fa ace (10-8) e Santana rientra 11-10 con le formazioni che procedono testa a testa fino al 18-17. Gibbemeyer rompe l’equilibrio in fast, Plak mura Ogbogu e Sorokaite e sul turno in battuta della stessa Gibbemeyer Novara si porta sul 22-17; Egonu conquista il set ball (24-19), Sorokaite annulla in maniout (24-20) e un muro su Santana vale il 25-20 finale.

Egonu riparte macinando punti (3-0), Tirozzi reagisce (4-3, lob) ma Gibbemeyer (7-4) e Plak, con tre punti in pochi scambi, sfruttano il turno in battuta di Piccinini per scappare 12-5 con Caprara che ferma il gioco. Ancora la schiacciatrice olandese (17-8, ace) mentre tra le ospiti c’è Di Iulio in sestetto; Piccinini va a segno in diagonale (20-11), Chirichella poco dopo conquista il set ball in primo tempo (24-14) e dopo la risposta di Milos Prokopic (24-15) è ancora la centrale napoletana a colpire con l’attacco del 25-15.

Novara non abbassa il ritmo in avvio di terzo set (3-1, poi 8-5 con il maniout di Piccinini a concretizzare una gran difesa di Sansonna) ma dal 12-10 azzurro le ospiti ribaltano il punteggio portandosi sul 12-16 sfruttando il turno in battuta di Tirozzi. Novara reagisce con Egonu (due attacchi e un muro vincente) e una magia di Skorupa per il sorpasso (17-16), l’errore di Sorokaite vale addirittura il 20-18 con Caprara che ferma il gioco. Santana ricuce con l’ace del 20-20, Plak trova il nuovo break sul 23-21 ma sul più bello Sorokaite e Tirozzi (due volte) ribaltano l’inerzia conqusitando il set ball sul 23-24; Chirichella annulla il primo a muro, poi una pipe di Santana e un muro di Ogbogu chiudono i conti sul 24-26.

Ritrova lucidità la Igor che parte forte con Chirichella ed Egonu (6-2) mentre Caprara usa il primo timeout; Egbogu (7-5) ed Egonu (9-5) duellano in battuta, il turno in battuta di Gibbemeyer “spacca” letteralmente il set lanciando la Igor sul 15-7. Caprara mischia le carte, Egonu prosegue la corsa (18-10) e dopo un muro di Ogbogu su Chirichella (19-12) la Igor non sciupa più nulla e conquista il match ball con la pipe di Egonu (24-15) prima che Chirichella chiuda il match in primo tempo (25-15).

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – SAUGELLA TEAM MONZA 1-3 (25-19 19-25 23-25 23-25)
Le monzesi si portano avanti nella serie contro la Unet E-Work Busto Arsizio espugnando, per la prima volta da quando sono nella massima categoria, il PalaYamamay 3-1. Una sfida, quella delle monzesi con le padrone di casa, iniziata col piede sbagliato ma poi rimessa sui giusti binari. La chiave del successo è da ricercare, oltre ad una rocciosa correlazione muro-difesa ed un servizio efficace nel terzo e quarto set, nella reazione corale avuta dopo aver perso il primo set. Diouf, Bartsch (14 e 18 punti a testa) e Berti, determinanti nella conquista del primo parziale, non sono bastate alle farfalle per arginare la prepotente reazione delle monzesi, brave inoltre a fare anche del muro (12 finali, di cui 3 di Devetag oltre ai 4 di Begic), oltre che del servizio, le armi per spezzare un tabù che durava dal 2016.

Equilibrio fino al 2-2, poi filotto di quattro punti per le padrone di casa (Orro, due giocate di Diouf intervallate dalla palla out di Havelkova) e Pedullà chiama time-out sul 6-2 per Busto Arsizio. Al ritorno in campo la Saugella si avvicina con Devetag e Ortolani, 9-5, ma Bartsch schiaccia bene in attacco e mura Ortolani, con Diouf che le fa da eco fermando Begic, 12-5 Unet E-Work. Il muro di Diouf su Dixon e l’attacco out di Begic valgono l’allungo delle bustocche, 14-6, e Pedullà ferma di nuovo il gioco. Al ritorno in campo la Saugella reagisce con tre punti di fila (Havelkova, errore di Stufi, muro di Begic su Gennari), 17-12, ma sono ancora due giocate di Bartsch a spezzare il buon momento monzese, portando Orro e compagne sul 19-12. Monza ci prova prima con Ortolani e Dixon, 20-15, poi con Begic, 22-17. Il servizio della squadra di Pedullà però non è brillante come al solito e Busto Arsizio ne approfitta firmando il set-point, 24-17. Con orgoglio Monza risale fino al 24-19, Diouf però chiude successivamente il primo parziale, 25-19, per le sue.

Filotto di tre punti targato Saugella Monza con Begic (attacco vincente ed ace) e grazie all’errore di Diouf, 3-0. Qualche sbavatura monzese e le giocate di Diouf valgono la parità Unet E-Work, 4-4. Con altri tre punti di fila, però, la Saugella vola sul 7-4 (turno al servizio di Hancock). Diouf risponde per le sue, ma le monzesi continuano ad andare a segno con una scatenata Begic, 11-8. Duello a distanza tra Ortolani e Diouf, con la prima a trainare la Saugella e la seconda le padrone di casa (13-10 Monza). Hancock piazza l’ace e Mencarelli chiama time-out, ma alla ripresa del gioco Orro schiaccia a rete (15-10). Con il primo tempo centrale di Devetag e la giocata laterale di Begic, la Saugella scappa sul 18-12 e Mencarelli chiama a raccolta le sue. Begic però continua ad essere incisiva con un muro su Diouf (19-12) e successivamente su Bartsch (21-13), grazie anche al turno di servizio di Ortolani (anche un ace per lei), e la Saugella si porta sul 23-13. Reazione veemente di Busto Arsizio con quattro punti di fila (23-17), poi un errore per parte agevola la discesa di Monza (24-18), che chiude il gioco con Dixon, 25-19.

Punto a punto fino al 2-2, poi Stufi e due assoli di Bartsch (muro su Begic e attacco vincente) valgono l’allungo Busto Arsizio, 5-2. La Saugella tira fuori le unghie e piazza un filotto di cinque punti (tre giocate di Ortolani, ace di Havelkova e muro di Devetag su Bartsch), 7-5. Ancora Ortolani ad andare a segno, 9-6 e Mencarelli chiama time-out. Diouf spara out, poi si rifà, ma è la Saugella Monza ad essere avanti, 14-9, grazie a due assoli firmati da Havelkova. Mani fuori di Gennari, palla out di Begic e la Unet E-Work si avvicina (14-11). Havelkova va a segno, ma Diouf e Bartsch firmano il meno due per le bustocche (15-13). Qualche errore in battuta da entrambe le parti agevola comunque le monzesi, 17-16, ma la squadra di Mencarelli riesce ad agganciare e sorpassare con Bartsch, 18-17 e Pedullà chiama time-out. Si riprende a giocare: palla dentro di Begic, muro di Hancock su Bartsch e poi ancora di Begic su Diouf: 20-18 Saugella Monza e time-out Mencarelli. Sale in cattedra Berti (due primi tempi vincenti e muro su Ortolani) a cui risponde poi Begic, 21-21. Palla su palla fino al 23-23, poi una giocata a testa di Havelkova e Begic valgono il parziale alla Saugella, 25-23.

Muro di Devetag su Diouf, attacco vincente di Ortolani ed errore di Bartsch: 5-2 Saugella Monza e time-out Busto Arsizio. Al ritorno in campo errore di Diouf, che lascia il posto a Piani, e Monza continua a scappare, 6-3. Qualche errore monzese consente alle bustocche di non perdere contatto (7-4), poi però la Saugella inizia ad ingranare con Dixon, Begic e Ortolani, volando sull’11-7. Gara che prosegue con le monzesi che tentano la fuga con Havelkova, ma le bustocche che non mollano, approfittando anche di qualche disattenzione della formazione brianzola (15-13). Quando Gennari mura Ortolani e Berti Devetag, la Unet E-Work aggancia la parità (15-15) e Pedullà chiama time-out. Ancora Ortolani, però, a risultare decisiva per la Saugella, che torna avanti 18-16. Havelkova mura Bartsch, ma Piani non sbaglia da posto quattro, 21-20 Monza. Giocata splendida di Ortolani: 22-20 Saugella e time-out Mencarelli. Mani fuori di Piani, attacco vincente di Begic, muro di Dixon e set-point per le monzesi, 24-21. Con due lampi di Piani la Unet E-Work accorcia, 24-23, e Pedullà chiama time-out. Ortolani chiude set, 25-23, e partita 3-1 per la Saugella Monza.

Micha Hancock – Saugella Team Monza: “Dopo un inizio non brillante siamo uscite fuori di squadra, dimostrando che abbiamo grande carattere e che soprattutto siamo unite. Sappiamo soffrire ma anche reagire nei momenti caldi. Vincere Gara 1 è stato chiaramente molto importante, non solo perché siamo avanti nella serie ma perché ora sappiamo che possiamo batterle. Non avendo mai vinto contro di loro questa stagione, questo successo ci dà morale e fiducia per Gara 2. Ora pensiamo solo a prepararla al meglio”.
Edina Begic – Saugella Team Monza: “Credo che questa sera siamo state molto brave in ricezione, fondamentale che ci ha permesso di costruire bene poi il contrattacco. Non era facile, anzi. Però merito della nostra pazienza e della nostra determinazione nei momenti chiave. Fra una settimana ci aspetta un’altra difficile sfida: muro-difesa di stasera e servizio saranno le armi che dovremo sfruttare anche davanti nostro pubblico”.

PLAY OFF SCUDETTO
IL TABELLONE DEI QUARTI DI FINALE
(1) Igor Gorgonzola Novara – (8) Il Bisonte Firenze
(4) Unet E-Work Busto Arsizio – (5) Saugella Team Monza
(2) Savino Del Bene Scandicci – (7) myCicero Volley Pesaro
(3) Imoco Volley Conegliano – (6) Liu Jo Nordmeccanica Modena

IL PROGRAMMA DEI QUARTI DI FINALE
GARA-1
Sabato 17 marzo, ore 20.30
Igor Gorgonzola Novara – Il Bisonte Firenze 3-1 (25-20 25-15 24-26 25-16)
Sabato 17 marzo, ore 20.30 
Unet E-Work Busto Arsizio – Saugella Team Monza  1-3 (25-19 19-25 23-25 23-25)
Domenica 18 marzo, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Savino Del Bene Scandicci – myCicero Volley Pesaro  ARBITRI: Saltalippi-Bellini  ADDETTO VIDEO CHECK: Guacci
Imoco Volley Conegliano – Liu Jo Nordmeccanica Modena  ARBITRI: Rolla-Santi  ADDETTO VIDEO CHECK: Cardoville

FotoGallery