Pallavolo-Serie A2 Femminile: ultimo turno infrasettimanale, ecco il programma della 31ª giornata

La capolista Cuneo al test Collegno, Brescia va a Caserta. La LPM riparte da Olbia. Duelli Play Off a Soverato e Ravenna, Sigel-Bartoccini vale la salvezza

Ultimo turno infrasettimanale per la Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A2 Femminile, giunta alla 31^ giornata della Regular Season. Si avvicina l’ora dei verdetti – in testa e in coda – e i match di mercoledì sera suonano decisivi per gli obiettivi di molte formazioni. Innanzitutto la promozione diretta in A1, premio per la vincitrice della Regular Season: approfittando del turno di riposo osservato dalla LPM Bam Mondovì, la Ubi Banca S.Bernardo Cuneo si è riportata in testa a distanza di qualche mese, sopravanzando non solo le pumine ma anche la Savallese Millenium Brescia che nell’anticipo del sabato aveva ottenuto i tre punti.

Per la formazione di Andrea Pistola, però, all’orizzonte un match notevolmente complicato, in casa del Barricalla Collegno, impegnato nella corsa ai Play Off e recente vincitore sul campo di San Giovanni in Marignano. “La partita di domani – dichiara Giorgia Caforio, libero dell’UBI Banca S.Bernardo – sarà molto importante, come tutte quelle di queste ultime giornate di campionato. Siamo riuscite a tornare capolista ma la classifica è molto corta e basta un minimo passo falso per perdere una o due posizioni, quindi non possiamo permetterci di sottovalutare nessun impegno. Stiamo attraversando un momento positivo, come dimostrano le sei vittorie consecutive, ma Collegno è una squadra molto tosta, che ha messo in difficoltà qualsiasi avversario, in ultimo la Battistelli domenica, quindi dovremo fare molta attenzione ed esprimerci al meglio perché sarà una partita difficile”.

La Savallese Millenium Brescia è pronta ad approfittare dell’eventuale passo falso delle cuneesi, a patto che non approcci con inadeguata concentrazione l’impegno di Caserta contro la Golden Tulip, che in caso di sconfitta sarebbe matematicamente condannata alla retrocessione. “Personalmente è una partita sentita – commenta Angela Gabbiadini – perché a Caserta ho trascorso due anni bellissimi che porto nel cuore. Per quanto riguarda la squadra penso non vada sottovalutata, la posta in gioco si è fatta alta e non possiamo permetterci passi falsi, stiamo vivendo un sogno e sarebbe stupendo riuscire a concretizzarlo partita dopo partita, affrontando ogni avversario con la giusta determinazione”.

La LPM Bam Mondovì torna in campo dopo il turno di riposo e si ritrova in terza posizione, anche a causa delle due sconfitte patite in precedenza a Ravenna e in casa con Montecchio. Le ragazze di Davide Delmati attendono la Golem Olbia, cui mancano pochi punti per ottenere la salvezza certa e che nell’ultima uscita a Orvieto ha dovuto rinunciare alla capitana Jenny Barazza. “Ci siamo allenate bene, adesso dobbiamo riprendere il nostro ritmo – spiega Viola Tonello, centrale della LPM Bam -. Sappiamo che è questa è una fase importantissima e daremo il massimo. Siamo concentrate e stiamo lavorando per fare bene. Fisicamente questo campionato è stato molto duro, con il turno di riposo abbiamo potuto ricaricare un po’ le pile. Dobbiamo ricordarci di entrare in campo con la consapevolezza di quello che abbiamo fatto finora, senza il ricordo delle ultime gare, dove non abbiamo giocato la nostra pallavolo. Sarà una partita tosta, loro arriveranno agguerrite e noi dovremmo sviluppare il nostro gioco”.

Nemmeno il tempo di metabolizzare la sconfitta subita contro Chieri che al PalaCollodi arriva un’altra corazzata, la Battistelli San Giovanni Marignano recente vincitrice di Coppa Italia. Nonostante la sconfitta netta per 0-3, la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio arriva al turno infrasettimanale con un buon livello del morale viste le prestazioni fornite negli ultimi due incontri. Per quanto riguarda la lotta salvezza, per le castellane cambia poco dall’ultimo turno, viste le contemporanee sconfitte collezionate dalle sue concorrenti. Le riminesi, con tre sconfitte consecutive intervallate dal turno di riposo, hanno perso forse il treno del primo posto, distante 7 lunghezze, e intendono reagire: “Marignano è una squadra che non ha bisogno di presentazioni, ha vinto l’ultima Coppa Italia e come le altre squadre che si sono giocate quelle sfide ha pagato un leggero calo fisico. Per noi cambia poco rispetto le ultime due gare contro Mondovì e Chieri, dato che come livello si equivalgono. Servirà una partita come contro Mondovì che in realtà siamo riusciti a replicare anche contro Chieri, ma solo in parte. Ora dal punto di vista mentale dobbiamo resistere perché stiamo disputando molte partite con squadre che si stanno giocando i play-off e la promozione in A1”.

Incrocio da zona Play Off tra Delta Informatica Trentino e Volley Soverato. Le gialloblù, dopo aver vinto al tie-break contro Marsala, cercheranno i punti della matematica qualificazione alla post season e al tempo stesso cercheranno di blindare il sesto posto dall’assalto delle calabresi di Leonardo Barbieri, distante al momento cinque lunghezze con una gara in più però da giocare. Le cavallucce marine sono reduci dall’agevole successo su Caserta e nel girone di ritorno hanno leggermente modificato il proprio assetto, affidando la maglia di libero titolare a Giada Cecchetto e inserendo in rosa l’alzatrice polacca Gajewska. “Si tratta di una partita molto importante per proseguire il nostro cammino di avvicinamento ai playoff – spiega Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino -. All’andata con Soverato disputammo forse la nostra miglior gara stagionale, giocando con grande attenzione ed aggressività. In trasferta le difficoltà aumenteranno e per questo siamo consapevoli che servirà una prova di grande qualità per riuscire ad ottenere un risultato positivo. Un eventuale successo ci avvicinerebbe notevolmente al sesto posto finale, motivo per cui affronteremo questa partita con grandissima concentrazione”.

Stesso ruolino di marcia fin qui (16 vittorie e 12 sconfitte) ma tre punti di distacco in classifica. Li deve recuperare la Conad Olimpia Teodora Ravenna per rientrare in zona Play Off, li deve conservare la Zambelli Orvieto per non sprecare la splendida rimonta della seconda parte di Campionato. Le romagnole sono reduci dal ko in casa del Club Italia e proveranno a far valere il fattore campo per l’aggancio e sorpasso. “Ci siamo messi alle spalle la partita di sabato scorso a Milano e abbiamo due obiettivi davanti – spiega Simone Angelini, coach della Conad -. Il primo è che a fine a stagione dobbiamo cercare assolutamente di arrivare nei primi nove. Il secondo e più immediato è che mercoledì contro Orvieto dobbiamo cancellare il ricordo della brutta sconfitta subita in Umbria quando giocammo la nostra peggiore partita del girone d’andata. Per fare questo dovremo porre il focus prima di tutto sul nostro gioco. Da quando è arrivata Haleigh Washington siamo sicuramente una squadra diversa, più competitiva, come abbiamo fatto vedere contro Mondovì e Soverato e anche sabato contro Club Italia quando siamo rimasti in partita per almeno due set e mezzo. Con Orvieto sarà sicuramente una partita determinante, il cui risultato finale ci dirà se possiamo continuare ad aspirare a una qualificazione playoff o se dovremo sperare che qualcun altro rallenti per farci rientrare”.

Riuscirà la Sigel Marsala a completare la rimonta partita qualche settimana fa o sarà ricacciata indietro dalla Bartoccini Gioiellerie Perugia? Il confronto del PalaBellina è di quelli da brividi, poiché le due squadre sono dirette concorrenti per scampare alla retrocessione: le lilibetane occupano la penultima posizione con 18 punti in virtù di prestazioni sempre più convincenti, mentre le umbre sono leggermente avanti a quota 19 ma non vincono da esattamente un mese. “Ci attende una partita con riscontri tecnici e psicologici di notevole rilevanza dove chi avrà i nervi più saldi riuscirà, probabilmente, a portarsi a casa la posta in palio – afferma Fabio Bovari, coach di Perugia -. Ad oggi le nostre avversarie hanno trovato nel terminale dell’opposto Rebecca Perry, arrivata a Marsala lo scorso gennaio, sicuramente un grosso punto di riferimento che ha consentito loro di quadrare molte situazioni”.

Giovedì sera chiuderà il programma della 31^ giornata il posticipo tra Fenera Chieri e Club Italia Crai, importante per definire il ruolo di due squadre che puntano alla post-season.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP A2
IL PROGRAMMA DELLA 31^ GIORNATA
Mercoledì 21 marzo, ore 20.30

Volley Soverato – Delta Informatica Trentino  ARBITRI: De Simeis-Colucci
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Battistelli S.G. Marignano  ARBITRI: Pristerà-Serafin
Goldel Tulip Volalto Caserta – Savallese Millenium Brescia  ARBITRI: Dell’Orso-Grassia
LPM Bam Mondovì – Golem Olbia  ARBITRI: Stancati-Armandola
Conad Olimpia Teodora Ravenna – Zambelli Orvieto  ARBITRI: Traversa-Mattei
Barricalla Collegno – Ubi Banca S.Bernardo Cuneo  ARBITRI: Moratti-Di Bari
Sigel Marsala – Bartoccini Gioiellerie Perugia  ARBITRI: Piubelli-Pecoraro
Giovedì 22 marzo, ore 20.00
Fenera Chieri – Club Italia Crai  ARBITRI: Mesiano-Laghi
Riposa: P2P Givova Baronissi

LA CLASSIFICA
Ubi Banca San Bernardo Cuneo 64; Savallese Millenium Brescia 63; Lpm Bam Mondovì 62; Fenera Chieri* 59; Battistelli S.G. Marignano 57; Delta Informatica Trentino* 56; Volley Soverato 51; Zambelli Orvieto 47; Club Italia Crai 46; Barricalla Collegno 46; Conad Olimpia Teodora Ravenna 44; P2P Givova Baronissi* 29; Golem Olbia* 26; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 25; Bartoccini Gioiellerie Perugia 19; Sigel Marsala 18; Golden Tulip Volalto Caserta 8.
* una partita in più

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery