Pallavolo-CEV Champions League: la Igor strapazza a domicilio il Gala, la Final Four è ad un passo

igor gorgonzola

Igor infallibile in Turchia, vince in rimonta al tie-break contro il Galatasaray e si avvicina alla Final Four

Fantastico successo dell’Igor Gorgonzola Novara nella gara di andata dei Play Off 6 della CEV Volleyball Champions League. Le azzurre battono in trasferta per 3-2 il Galatasaray, rimontando dall’1-2 (e dopo un secondo set perso a 7) e bissando il successo ottenuto al Burhan Felek Voleybol Salonu di Istanbul contro il Fenerbahce nella fase a gironi, sempre al tie-break e sempre recuperando da una situazione di svantaggio. La prestigiosa affermazione ottenuta dalla truppa di Massimo Barbolini è evidentemente molto importante nell’economia del doppio confronto e in vista della qualificazione alla Final Four del 5-6 maggio a Bucarest: nella gara di ritorno, in programma giovedì 5 aprile al PalaIgor, Francesca Piccinini e compagne passeranno il turno in caso di vittoria con qualsiasi risultato e, se sconfitte 2-3, potranno appellarsi al Golden Set.

La cronaca. Galatasaray in campo con Alikaya al palleggio e Demir opposta, Jack e Ruseva al centro, Kosheleva e Rabadzhieva in banda e Karadayi libero; Igor con il sestetto standard, con Egonu opposta a Skorupa, Gibbemeyer e Chirichella centrali, Piccinini e Plak schiacciatrici e Sansonna libero.

Testa a testa in avvio, con un errore di Jack in attacco che vale il 7-8 al primo timeout tecnico e lo splendido duello tra Kosheleva (10-9) ed Egonu (10-12 con un attacco e un muro vincente) che anima il match. Il Galatasaray rientra, Piccinini porta avanti le azzurre al secondo timeout tecnico (13-16) e dopo un break per le turche (17-17) Novara riprende la corsa con Chirichella che chiude in fast uno scambio infinito (19-22). Finisce, dopo un attacco vincente di Plak (20-24), con un diagonale messo a terra da Piccinini (21-25).

Sul servizio della regista di casa Alikaya, il Galatasaray ipoteca subito il secondo set e “gira” la partita propiziando un pesantissimo 9-0 interrotto da un infortunio occorso a Kosheleva (costretta a uscire e a lasciare il posto ad Aslanyurek). Il Galatasaray forza in battuta, Novara sbaglia troppo e le turche scappano 16-3 al secondo timeout tecnico (ace di Demir); nonostante la “rivoluzione” del sestetto attuata da Barbolini, Novara cede 25-7 con la pipe di Rabadzhieva che chiude il set.

Testa a testa in avvio di terzo parziale, poi Demir fa il vuoto in battuta (8-5, ace) al primo timeout tecnico e Novara riesce a rientrare solo sul 13-12 con Plak e Chirichella (gran primo tempo) che riaprono il set. Il nuovo turno in battuta di Demir rilancia le turche (17-12, ace) e Novara cede sotto i colpi di Jack (19-13) che mette al sicuro il risultato; finisce senza scossoni, 25-16 per le turche.

Novara reagisce come meglio non potrebbe e si porta subito avanti 5-8 nel quarto set (gran diagonale di Egonu), Alikaya ricuce lo strappo con un muro su Plak (8-8) ma le azzurre ristabiliscono le distanze con Plak e Chirichella (muro, 10-13) che costringono al timeout le padrone di casa. Egonu porta Novara avanti al secondo timeout tecnico (14-16), il Galatasaray tiene duro e sorpassa addirittura 19-18 con Aslanyurek ma le azzurre non sbagliano più nulla: Piccinini mette la freccia (19-20), Plak trova un ace pesante e favorisce due gran palloni di Egonu (19-23) mentre Ruseva (21-24, primo tempo) è l’ultima ad arrendersi. Poi ci pensa ancora Piccinini, per il 21-25.

Nel tie-break la Igor è praticamente impeccabile: muro di Piccinini e ace di Plak (0-2), il capitano azzurro scappa 3-7 e nonostante i due timeout sfruttati dalle turche è Gibbemeyer a mandare le squadre al cambio campo sul 3-8. Skorupa allunga a muro (4-11), Egonu avvicina il traguardo (6-13) e dopo due ace di Kalac (9-13), un errore della turca vale il match ball sul 9-14. Chiude, al secondo tentativo, Piccinini per il 10-15.

Massimo Barbolini (allenatore Igor Volley Novara): “Per noi è importante aver vinto, soprattutto perché non abbiamo giocato benissimo mentre loro hanno disputato una grande partita. Aver ribaltato il match quando eravamo a un passo dal 3-1 fino a ottenere un 2-3 da l’idea del peso della vittoria. In questo siamo state sicuramente bravissime e ora ci prepariamo per la gara di ritorno sapendo di non aver ancora ottenuto niente, che affronteremo una squadra fortissima ma che possiamo farcela. Con pazienza e con ritmo. Intanto abbiamo compiuto un primo piccolo passo”.

Cristina Chirichella (centrale Igor Volley Novara): “Abbiamo portato a casa il successo, anche se non è stata una delle nostre migliori partite. In vista della gara di ritorno dobbiamo alzare il livello d’attenzione e avere pazienza nei momenti complicati, quando commettiamo qualche errore. Sicuramente abbiamo perso lucidità dopo il primo set, però siamo state brave a invertire nuovamente l’inerzia dopo il terzo parziale. Ci troviamo di fronte a una squadra fortissima, non era facile vincere a Istanbul e ora non dobbiamo più commettere errori per completare l’opera”.

IL TABELLINO
Galatasaray SK ISTANBUL – Igor Gorgonzola NOVARA 2-3 (21-25, 25-7, 25-16, 21-25, 10-15)
Galatasaray SK ISTANBUL: Kosheleva 7, Jack 9, Alikaya 2, Ruseva 5, Demir Guler 13, Rabadzhieva 12, Karadayi (L), Aydin 1, Kalac 1, Aydinlar 1, Aslanyurek 12, Cetin. Non entrate: Dumanoglu, Kayacan (L). All. Guneyligil.
Igor Gorgonzola NOVARA: Plak 11, Gibbemeyer 5, Skorupa, Chirichella 3, Piccinini 11, Egonu 26, Sansonna (L), Vasilantonaki, Camera, Enright, Zannoni. Non entrate: Bonifacio. All. Barbolini.
ARBITRI: Kovar, Stoica.
NOTE – Durata set: 29′, 25′, 24′, 31′, 14; Tot: 123′.



FotoGallery