Olimpiadi Invernali 2018 – Doping, spunta un’altra positività: si tratta di un’atleta giamaicana del bob

Bob Giamaica AFP/LaPresse

A pochi giorni dalla conclusione delle Olimpiadi Invernali di PyeongChang, un’atleta giamaicana del bob è risultata positiva ad un test antidoping effettuato alla vigilia dei Giochi

Bob Giamaica

AFP/LaPresse

A meno di una settimana dalla conclusione dei Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang, ecco spuntare un’altra positività che coinvolge la Federazione giamaicana del bob. Un’atleta della squadra femminile infatti non ha superato il test antidoping effettuato alla vigilia dei Giochi, risultando dunque positiva ad uno steroide, il clenbuterolo. La bobbista, di cui non si conosce ancora il nome, rischia fino a 4 anni di squalifica, dal momento che la positività è emersa sia nel campione A che in quello B. A confermarlo è lo stesso presidente della federazione giamaicana bob e skeleton, Christian Stokes, che aveva seguito a PyeongChang le proprie atlete classificatesi al 19° posto con la squadra formata da Jazmine Fenlator-Victorian e dall’ex sprinter Carrie Russell.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Ernesto Branca (27579 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery