MotoGp – Valentino Rossi confronta i colleghi piloti ad un branco di lupi: “è stato come quando inizi a sanguinare…”

valentino rossi

Valentino Rossi commenta la sua prima gara del 2018, il Dottore parla della sua prestazione e del terzo posto nel Gp del Qatar

Andrea Dovizioso vince in Qatar con una prestazione fantastica, valida per la prima prova del Motomondiale di MotoGp. Il pilota della Ducati fa a sportellate con Marc Marquez per tutta la gara e poi s’impone davanti a tutti, precedendo il rivale spagnolo e Valentino Rossi. Anche quest’ultimo partito dall’ottava piazza ha sfoderato una prestazione fantastica. Il Dottore ha commentato così ai microfoni di Sky MotoGp la sua gara sul circuito di Losail:

Ieri non ero contento del bilanciamento, provavamo per salvare la gomma davanti. Abbiamo rischiato e abbiamo detto ‘vediamo se tiene’. Stamattina il setting era buono. Sono contento del terzo posto ma sapevo di poter andare forte. I momenti chiave sono stati la partenza e quando Dovizioso ha iniziato a spingere. Avevo il cambio di passo. Secondo me il voto 10 bisogna darselo quando si vince, ma in 22 giri ho guidato preciso, ho fatto solo un errore con Zarco ed a quel punto mi ha passato Marquez. Il branco di lupi si è scatenato a quel punto come quando sanguini.

Sul rinnovo poi Valentino Rossi ha rivelato:

non lo so perchè la Yamaha mi ha rinnovato per altri due anni, forse perchè hanno rispetto per le persone anziane. Il sorpasso su Petrucci è stato tosto, ho visto il suo muso e ho pensato ‘lascia che vedo se riesco ad entrare con 5/6 km più forte’. La caratteristica della nostra moto è che si guida bene, nei cambi di direzione è veloce, è reattiva. In accelerazione però siamo inferiori sia a Marc (Marquez, ndr) che a Dovizioso. Non sono sorpreso di come è andata oggi, sono riuscito a stare con Marc e Dovi che in certe fasi della corsa sono più forti. Dobbiamo lavorare in accelerazione, lo dico da un po’ e solo così possiamo vincere.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery