MotoGp, Test Qatar – Lorenzo soddisfatto a Losail, ma il maiorchino non si sbilancia: “ho ritrovato la normalità, ma alcune aree vanno migliorate”

Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo positivo e fiducioso al termine della prima giornata di test in Qatar: le sensazioni del maiorchino

Jorge Lorenzo

AFP/LaPresse

Si è conclusa ieri pomeriggio, alle 19.00 italiane, la prima giornata di prove sul circuito di Losail, in Qatar. I piloti della MotoGP sono scesi in pista per un unico turno di otto ore, terminato sotto i riflettori che illumineranno il tracciato alle porte di Doha anche domenica 18 marzo per la gara di apertura del Campionato Mondiale MotoGP 2018. Maverick Vinales ha chiuso col miglior tempo, seguito da Dovizioso e Iannone. Entrambi i piloti del Ducati Team hanno sfruttato al meglio la sessione per effettuare prove comparative con le diverse configurazioni aerodinamiche a loro disposizione e per testare alcuni nuovi particolari sulle Desmosedici GP versione 2018. Quinto tempo per Jorge Lorenzo, che è apparso abbastanza positivo e soddisfatto. Queste le parole del maiorchino riportate dal comunicato stampa ufficiale Ducati:

“Questa prima giornata di prove in Qatar è andata abbastanza bene e, in generale, ho avuto un buon feeling con la mia moto, sicuramente molto meglio che in Thailandia. Siamo anche riusciti ad ottenere un buon crono, ma dobbiamo ancora lavorare sul passo e questo sarà il nostro obiettivo per domani. Dovremo sfruttare la giornata per migliorare il setting della moto e riuscire ad essere più costanti.”

Intervistato da GpOne.com Lorenzo è poi entrato un po’ più nel dettaglio:

Tante cose sono cambiate rispetto alla Thailandia sicuramente molto è dipeso dalla pista, dato che il tracciato di Buriram non lo conoscevo, inoltre il caldo mi ha messo a dura prova. Qua in Qatar conosco tutto alla perfezione e sono riuscito a essere da subito veloce. Purtroppo sul finale di giornata ho soffertoquando la temperatura si è abbassata ed è aumentata l’umidità non riuscivo ad essere competitivo come volevoQua in Qatar ho ritrovato la normalità, la Ducati è più competitiva rispetto allo scorso anno e questo regala molta fiducia. Ovviamente ci sono alcune aree che vanno migliorate”.



FotoGallery