Milano-Sanremo, idee chiare per Michal Kwiatkowski: “Sagan sarà l’avversario da battere. Froome? Spese tante parole”

Kwiatkowski Fabio Ferrari/LaPresse

Michal Kwiatkowski vede favorito numero uno Peter Sagan per la conquista della Milano-Sanremo e spiega il suo punto di vista sul caso Froome

Michal Kwiatkowski

Fabio Ferrari/LaPresse

Michal Kwiatkowski è pronto ad essere il grande protagonista per la Milano-Sanremo. Il ciclista del Team Sky è galvanizzato dalla virroria della classifica generale della Tirreno-Adriatico battendo uno straordinario Damiano Caruso della BMC dopo un’intensa lotta. Il polacco ha dimostrato grande freddezza in tutte le tappe e ieri nella cronometro di San Benedetto del Tronto è riuscito a contenere tutti gli attacchi dei suoi avversari con grande autorevolezza. Dopo questo meritato trionfo, sabato ci sarà la Milano-Sanremo, la ‘Classicissima di Primavera’ che tutti i corridori ambiscono. L’anno scorso il ciclista del Team Sky ha vinto la corsa battendo Peter Sagan della Bora Hansgrohe e Julian Alaphilippe della Quick Step Floors nel finale.

Michal Kwiatkowski

Fabio Ferrari/LaPresse

La Milano-Sanremo sarà una corsa molto difficile a causa delle tante insidie nel percorso. La strategia dei corridori sarà variegata con tante diverse soluzioni (attacchi da lontano, volata di gruppo o per pochi corridori). Michal Kwiatkowski alla ‘rosea’ svela il suo favorito principale per la Classicissima di sabato 17 marzo:

“Sagan è il primo, il grande favorito. È in ottima forma. Avete visto lunedì, per rientrare dopo la caduta di Gaviria, che cosa è stato capace di fare. Però ci sono almeno venti corridori che possono puntare al successo, non sto a fare i nomi di tutti. Io spero di essere il secondo nome, ma non è importante. Non voglio neanche una grande pressione. Però lo scorso anno ho vinto e anche nel 2016, quando ho attaccato sul Poggio, sono andato forte. Sto bene, normale avere gli occhi addosso”.

Michal Kwiatkowski

Fabio Ferrari/LaPresse

Michal Kwiatkowski in soli due anni al Team Sky ha conquistato grandi corse in Italia: Strade Bianche, Milano-Sanremo e Tirreno-Adriatico. Il polacco si è integrato alla perfezione all’interno della squadra grazie a grandi prestazioni sia come gregario (come al Tour de France 2017) che come capitano (come alla Tirreno-Adriatico e Volta ao Algaver 2018, Strade Bianche e Milano-Sanremo 2017). Michal Kwiatkowski è felice di correre per la squadra diretta da Dave Braislford:

 

“io sono felice di essere qui, di far parte di questo meraviglioso team. Ho una grande opportunità per crescere. È la squadra perfetta per me, perché mi aiuta, mi dà opportunità di vincere le grandi corse. Prendete questa Tirreno-Adriatico: senza Sky non avrei vinto, se non avessimo disputato un’eccellente cronosquadre adesso non sarei qui a festeggiare”.

caruso, thomas, Kwiatkowski

Fabio Ferrari/LaPresse

In futuro Michal Kwiatkowski potrebbe competere per i grandi giri. Il corridore del Team Sky è ancora giovane e potrebbe virare i suoi obiettivi verso una prestigiosa maglia (alla Volta ao Algarve 2018 ha dimostrato grande attitudine al comando). Il polacco su questo tema ha dichiarato:

“io ci penso sempre ai grandi giri. Ho appena 27 anni, sono un corridore tuttora in crescita. Per puntare a quegli obiettivi devo migliorare ancora a cronometro e sulle grandi salite, però ritengo di essere sulla strada giusta. Sono convinto che prima o poi ci arriverò”.

Michal Kwiatkowski

Fabio Ferrari/LaPresse

Michal Kwiatkowski in questa edizione della Tirreno-Adriatico ha corso insieme a Chris Froome. Il ciclista britannico è stato di supporto alla squadra e si è allenato bene in vista del Giro d’Italia. In questi mesi il capitano del Team Sky sta subendo numerosi pressioni a causa dell’eccessivo uso di salbutamolo durante l’ultima edizione della Vuelta di Spagna. Kwiatkowski ha analizzato questa situazione:

“dico che sono state dette tante parole, troppe. Che ci sono state grandi speculazioni. Certo, tutti vorrebbero che la situazione venisse risolta il prima possibile. Però quello di Sky è un ambiente eccellente”.

FotoGallery