Rugby – L’azzurro Matteo Minozzi candidato Mvp del 6 Nazioni

L’estremo dell’Italia e delle Zebre Rugby Matteo Minozzi candidato Mvp del 6 Nazioni 

Alla prima stagione sul palcoscenico internazionale, l’estremo dell’Italia e delle Zebre Rugby Club Matteo Minozzi è stato nominato nella shortlist di atleti in corsa per il titolo di miglior giocatore del NatWest 6 Nazioni 2018: sempre titolare nel Torneo, il numero quindici padovano degli Azzurri ha realizzato quattro mete, conquistato 268 metri e giocato tutti i quattrocento minuti della campagna azzurra. Minozzi, 21 anni, ha debuttato con l’Italia lo scorso novembre a Catania contro le Isole Fiji, entrando dalla panchina in tutti in tre test autunnali degli Azzurri per poi conquistare un posto da titolare nel XV guidato da Conor O’Shea nel 6 Nazioni. Insieme al 21enne trequarti padovani, prodotto del vivaio del Valsugana, sono candidati il tallonatore e capitano della Francia, Guilhem Guirado, e la pattuglia irlandese composta da Conor Murray, Jason Stockdale, Jonny Sexton e Keith Earls, tutti protagonisti del trionfo della nazionale in verde dominatrice del NatWest 6 Nazioni 2018. Le votazioni si chiuderanno alla mezzanotte di martedì 20 marzo. Nelle passate edizioni, tra i candidati a MVP del Torneo sono stati nominati Sergio Parisse, Alessandro Troncon e Alessandro Zanni, mentre l’unico italiano ad essere stato eletto miglior giocatore del 6 Nazioni è stato nel 2011 Andrea Masi.



FotoGallery