Dalla Juve all’Argentina, che schiaffo di Higuain ai suoi detrattori: il ‘Pipita’ si prende la sua rivincita

Higuain Higuain - Spada/LaPresse

Giunto nel ritiro della sua nazionale, Higuain ha parlato della sfida con l’Italia mandando poi un saluto ai suoi detrattori

Higuain

Higuain – LaPresse

Un pensiero all’Italia e uno schiaffo ai suoi detrattori, non è mai banale Gonzalo Higuain quando decide di prendere la parola. Giunto nel ritiro di Manchester per rispondere alla convocazione dell’Argentina, l’attaccante della Juventus ha analizzato vari temi, tra cui la sfida con gli azzurri che attende la Seleccion tra qualche giorno:

“Gli azzurri sono una squadra dura da affrontare, forti a livello difensivo. Insomma un bel test per noi. Spero di sfruttare al massimo questa occasioneEssere tornato qui è molto importante, significa che sto facendo bene in Italia. Sono sempre stato forte mentalmente, parlare con il ct Sampaoli mi ha fatto bene così come altri episodi extra-calcistici. Diventare papà? Anche quello ti cambia. Le critiche? Il mio lavoro è giocare a calcio, non parlare. A chi mi critica mando un saluto. Spero sia felice, perché io lo sono”.



FotoGallery