F1, Ricciardo lancia la Red Bull: “siamo ancora tra i primi tre team, l’obiettivo è giocarmi la vittoria”

LaPresse/Photo4

Eccitato in vista della sua gara di casa, Daniel Ricciardo non nasconde quelli che sono i suoi obiettivi: cioè giocarsi la vittoria del Gp con Hamilton e Vettel

LaPresse/Photo4

Il countdown è finalmente terminato, la stagione di Formula 1 riparte con il solito carico di passione ed emozioni. Il Gp di Melbourne apre il Mondiale 2018, un campionato lungo e affascinante che decreterà il successore di Lewis Hamilton, capace di vincere pochi mesi fa il suo quarto titolo in carriera, appaiando il suo rivale della Ferrari Sebastian Vettel. Proprio loro sono i protagonisti della prima conferenza stampa di questa nuova stagione, con loro il terzo incomodo Daniel Ricciardo, deciso a dargli filo da torcere già da domenica, in cui vivrà la sua gara di casa. Un appuntamento che il driver di Perth aspetta da tanto tempo come svela in conferenza stampa:

“Siamo ancora tra i primi tre team, speriamo di poter stare davanti e poter salire sul podio. L’obiettivo è poter essere al meglio in questo weekend per giocarmi una gara a cui tengo particolarmente. Ipotesi quarto motore? Dura pensarci ora. Ho avuto penalità lo scorso anno, ma è probabile che quest’anno, con tre motori, si possa verificare la stessa cosa. Per quanto riguarda il modo di operare di Liberty Media, posso dire che ci sono state delle belle iniziative nei paddock, soprattutto in Europa. Creare aree comuni, portare la musica ha avvicinato la gente. In pista non è cambiato molto, ma a livello organizzativo sono state adottate diverse strategie. L’halo? Forse si potrebbe aggiungerci su qualcosa per distinguere un compagno dall’altro, anche perché adesso il casco appare piuttosto nascosto”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery