Parla Cotorro, il medico di Nadal: “infortunio Rafa? Situazione seria, ecco quando potrà tornare a giocare”

LaPresse/Reuters

Angel Ruiz Cotorro, medico di Rafa Nadal, ha spiegato la natura dell’infortunio del tennista spagnolo, evidenziandone i tempi di recupero

Il futuro di Rafa Nadal appare alquanto nebuloso. Dopo aver perso il primo posto del ranking ATP a causa di un super Roger Federer, il tennista spagnolo sembrava pronto a riprendersi quel che gli è stato tolto già da Acapulco. Niente da fare però. Rafa è stato costretto a dare forfait sia in Messico che, per la prima volta in carriera, ad Indian Wells e Miami a causa di un nuovo infortunio al muscolo ileopsoas destro. Problema diverso rispetto a quello rimediato a Melbourne, ma nella stessa zona. Per rivederlo in campo ci vorrà almeno un mese abbondante. A far luce sull’infortunio di Rafa ci ha pensato il suo medico di fiducia, Angel Ruiz Cotorro che a proposito dell’infortunio ha spiegato:

“l’infortunio è muscolare, un guaio al tendine sarebbe stato molto peggio. La cosa negativa è che il danno ha colpito una zona già affetta da un infortunio, e questo non è normale. La lesione non è la stessa di Melbourne, ma la zona colpita sì. Rafa si stava allenando normalmente, tutto procedeva per il meglio e le sensazioni erano positive. Con questo secondo infortunio la situazione però è diversa. Siamo stati costretti a cambiare i nostri piani e se prima dovevamo essere cauti, ora dobbiamo esserlo ancora di più. Dobbiamo però essere ottimisti perché lo stiamo sempre stati. Certo, serve anche cautela: è per questo che Rafa giocherà quando sarà pronto“.

FotoGallery