Ciclismo – Elia Viviani mette il timbro anche in Belgio: “sono felice della vittoria alla Bruges-La Panne”

elia viviani Massimo Paolone/LaPresse

Elia Viviani racconta la sua gioia dopo la vittoria della Bruges-La Panne (ex Tre Giorni di La Panne), il primo trionfo in Europa

Elia Viviani ha vinto meritatamente la Bruges-De Panne (ex Tre Giorni di La Panne) realizzando la sua prima vittoria in Europa con la divisa della Quick Step Floors. Il ciclista italiano ha atteso fino all’ultimo per poter attaccare i suoi avversari e con una progressione pazzesca è riuscito a tagliare per primo il traguardo. La Bruges-La Panne (ex Tre Giorni di La Panne) non è mai stata una corsa facile: scalare in successione Monteberg, Kemmelberg, Vidaigneberg e Sulfeberg. Pascal Ackermann della Bora Hansgrohe e Jasper Philipsen della Axeon-Hagens Berman non sono riusciti a contrastare la velocità di Viviani e si sono ‘accontentati’ di salire sul podio. Il velocista della Quick Step Floors ha raccontato tutta la sua gioia:

“è la mia prima vittoria europea dell’anno e mi dà una grande gioia, perché sono rimasto deluso dopo Milano-Sanremo: quando inizi come favorito principale, c’è sempre più pressione, e sono felice di aver finito i miei compagni di squadra. È anche la mia prima vittoria in Belgio e anche questo è importante. Questo successo è la conferma della buona forma che ho dall’inizio dell’anno, in Australia e poi in Medio Oriente”. 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery